Live Sicilia

Lupo: "Non lo sapevo". Faraone: "Una follia"

Pd, assemblea vietata ai cronisti
Cracolici: "Una stupidaggine"


Articolo letto 2.039 volte
assemblea, cracolici, faraone, pd, radio radicale, scandura, Politica

Ieri la protesta dell'inviato di Radio Radicale Sergio Scandura: "Vogliono impedirci di trasmettere l'assemblea" lanciata attraverso twitter. Oggi, alcuni esponenti del Pd gli danno ragione: "Perché non consentire l'accesso ai cronisti?"

VOTA
0/5
0 voti

“Una stupidaggine”. Non usa giri di parole il capogruppo del Pd all'Ars Antonello Cracolici. E il fatto che il suo pensiero sia veicolato entro i limiti di un “tweet” poco importa. Secondo uno dei più importanti dirigenti del Pd siciliano, la scelta di impedire l'ingresso dei giornalisti all'assemblea regionale di domenica, prevista al San Paolo Palace hotel, è una “stupidaggine”.

A stretto giro di "posta virtuale", ecco arrivare anche l'intervento del segretario regionale Giuseppe Lupo: "Ho chiesto al Presidente dell'Assemblea del Pd Sicilia (Enzo Napoli, ndr) che la seduta di domenica si svolga a porte aperte, come immaginavo che fosse".

Insomma, la polemica monta sul social network. Lì dove è nata, insomma, dopo un intervento dell'inviato di Radio Radicale Sergio Scandura, rilanciato ieri da Live Sicilia, col quale il giornalista protestava contro la decisione del partito di non consentire la trasmissione degli interventi dell'assemblea. “Il no a diretta RadioRadicale assemblea Pd Sicilia xchè a PORTE CHIUSE - scrive Scandura - è ipocrita (hanno poi stampa cameriera selezionata ad hoc che entra)". Un concetto specificato ancora meglio da Scandura, sempre sul web, attraverso un commento pubblicato in coda al servizio di Live Sicilia: “Sono abitudini e problematiche consolidate. Confinate - perlopiù - davanti le porte di alcune direzioni di partito o in alcune importanti riunioni di gruppo alla Camera: ma qui è di una Assemblea che si sta parlando, con 300 e dispari membri che assumono i connotati di un congresso. Dopo il caso Palermo,- ha aggiunto Scandura - abbiamo offerto una occasione al Pd di far conoscere il dibattito ai suoi dirigenti, ai suoi militanti e non: e mettendo a disposizione - come sempre facciamo da decenni - la rete nazionale di Radio Radicale. Siamo al paradosso – prosegue - che persino alcune riunioni del Consiglio di sicurezza dell'Onu o alcuni vertici come Camp David vengono trasmessi in video, in 'chiaro'. Forse non va escluso – conclude - che il Pd siciliano si sia collocato oltre gli organismi transnazionali, oltre il pianeta Terra: e il dubbio che stiano sulla Luna o su una nebulosa, al cronista comincia a venire seriamente”.

E il dubbio, a dire il vero, non è venuto soltanto al cronista. Perché, come detto, anche alcuni degli esponenti più in vista del Pd hanno preso posizione contro la scelta di chiudere le porte dell'assemblea alla stampa. Oltra a Cracolici, infatti, è intervenuto Davide Faraone (stuzzicato qualche minuto prima dallo stesso Scandura, sempre via twitter: “si fa presto – ha scritto l'inviato - a fare i rottamatori. rottamino anche le porte: le aprano a Radio Radicale per diretta domenica”).

E Faraone ha raccolto e rilanciato: “Porte chiuse ai cronisti per l'assemblea del Pd? - ha scritto sul social network il deputato regionale - Una vera follia. Nella società della comunicazione, cercano di fermare il vento con le mani”. E qualche minuto dopo, lo stesso Faraone ha ribadito: “Quando propongono l'assemblea del Pd a porte chiuse dimostrano di non aver capito un tubo”. Gli fa eco Mila Spicola: “Altro che porte chiuse, io la farei in piazza l'assemblea regionale del pd siciliano”. Ma per l'agorà, c'è sempre tempo. Per il momento, basterebbe aprire il San Paolo Palace.

AGGIORNAMENTO

La decisione di tenere l'assemblea del Pd a porte chiuse ha scatenato un vero e proprio putiferio anche sui social network. "Assemblea Pd a porte chiuse? Una scelta da pazzi! Chi volesse essere informato può chiamare tranquillamente, in tempo reale #openpdopen", scrive su Twitter Davide Faraone che aggiunge: "Non so se dall'hotel S. Paolo potrò utilizzare twitter, forse in sala il cellulare non prende. Ma se posso vi informo. In tempo reale". E ancora Mila Spicola: "Passiamoci voce: tutti quelli che potranno: #openpdopen e comunque presentiamo mozione per aprirla alla stampa".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento