Live Sicilia

CONSIGLIO COMUNALE DI CATANIA

La proposta di Navarria:
"Timbriamo il cartellino o niente gettone"


Articolo letto 822 volte
VOTA
0/5
0 voti

Catania, consiglio comunale
Prevedere l'obbligo di timbrare il cartellino segna tempo da parte dei consiglieri: chi non sarà presente per almeno metà della seduta non avrà diritto a percepire alcuna indennità. E' la proposta di modifica al regolamento del consiglio comunale di Catania presentata da Francesco Navarria del gruppo Misto. "Prevedere questo sistema di controllo sulla partecipazione effettiva dei consiglieri comunali al pari di tutti i dipendenti pubblici - spiega Navarria - mi sembra un'occasione unica per dare un segnale di cambiamento".

Questa la modifica dell'art. 24 presentata: "La presenza effettiva in aula viene assicurata anche attraverso l'obbligo di timbratura di un cartellino segna tempo che verrà consegnato a ciascun Consigliere Comunale prima dell'inizio della seduta. Il Consigliere Comunale che non risulta presente per almeno metà della durata della seduta e si allontana senza giustificato motivo non avrà diritto a percepire alcuna indennità".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php