Live Sicilia

Il saluto dell'editore

Un giornale che cambia
con i suoi lettori


Articolo letto 4.676 volte

L'editore di Livesicilia Giuseppe Amato presenta le novità del giornale e spiega il perchè di questo restyling.


Innanzitutto desidero ringraziare tutti i nostri lettori che ci seguono e che con la loro fedeltà e partecipazione ci hanno permesso di diventare una realtà editoriale di riferimento in Sicilia e fuori dall'isola.

In questi pochi anni LiveSicilia é diventata un punto di riferimento della scena giornalistica siciliana, essendo una delle testate più letta e più seguita, con i suoi 50.000 utenti unici al giorno e oltre 2.000.000 di pagine viste al mese.

Nonostante i notevoli successi della nostra testata abbiamo sentito l'esigenza di innovarci, rinnovarci e crescere nella direzione che tutti gli indicatori di evoluzione dei media ci indicano e verso una moderna fruizione dell'informazione.

Siamo forti sostenitori dei media della carta stampata e del cambiamento però che dovranno avere la capacita di affrontare. L'arena mediatica dei mezzi di informazione di massa sta riposizionando i ruoli che occupavano distintamente nella loro missione informativa, e saranno chiamati a svolgere un compito diverso nella comunicazione e nell'informazione.

Basta pensare alla tv ed al profondo cambiamento che sta percorrendo (il digitale, la pay per view, l'offerta on demand, la tv sui device moderni smart phone e tablet, la composizioni di palinsesti personalizzati e tra qualche mese la you tube tv e la google tv).

Si é accelerata la velocità e profondamente trasformata la fruibilità.

I quotidiani traghettano verso internet e le versioni on line.

I periodici prendono consapevolezza di dovere soddisfare diversi bisogni di lettura, verso la verticalizzazione, la specializzazione e la contestualizzazione dei contenuti a maggiore copertura locale e quanto più vicino al mondo che vive giornalmente il lettore.

Stanno riconquistando il ruolo che avevano smarrito, proprio per la velocità con cui le informazioni viaggiano, e stanno trovando aree di contenuti non presidiate, secondo la domanda a loro rivolta.

La radio è pronta per il digitale e l'offerta sarà sempre più internazionale. Ascoltabile ovunque: sui new device e su internet.

E poi la rete sempre più protagonista dei nostri giorni che stabilisce le velocità  ed i nuovi modelli di scrittura e di lettura.

I supporti multimediali (fotogallery, videointerviste ecc.) degli articoli che costituiscono contributi di completezza e dinamicità e l'interazione con i lettori. Ecco questo è  il punto focale e nodale del nuovo bisogno di lettura: l'interpretazione del ruolo del lettore.

Oggi il lettore è sempre più informato, colto e attento ai fatti e alle notizie. Da soggetto passivo si è evoluto in soggetto attivo, proattivo  e protagonista dell'informazione ma soprattutto produttore di contenuti e contributi, di idee e notizie. Questo è il nuovo  ruolo del lettore che testimonia i nuovi bisogni dell'informazione ed ha trovato nella rete la complicità per soddisfarli.

Sempre più al centro il lettore, ed attorno l'informazione  ed i contenuti, i giornali e le redazioni che non possono più  essere autoreferenziali, scritti per se stessi e rivolti a se stessi.

Il linguaggio, ha cambiato il modo di scrivere e di leggere, ricco di lemmi e idiomi internazionali e molto più onomatopeico. Diretto e confidenziale per rafforzare la relazione con il lettore, e soprattutto sintetico poiché i tempi di lettura di un articolo devono essere brevi, veloci come la rete, ma chiaro e senza perdere autorevolezza e la completezza dell’informazione.

Il tono conversativo e quasi epistolare, che parla a qualcuno che si conosce da tempo e con cui si vuole condividere l’informazione. Che invita il lettore ad interagire con la testata e l’autore.

E’ per queste riflessione che abbiamo sentito l'esigenza di cambiare e di innovarci. Di costruire un prodotto  sempre più adeguato a questo nuovo bisogno ed al ruolo del moderno fruitore.

Siamo partiti da un profondo restyiling grafico del giornale, piu' contemporaneo, più elegante fresco e user friendly .

Abbiamo rigenerato  la testata con un tratto e un respiro più internazionale.

Il nuovo Live Sicilia sarà sempre un quotidiano più moderno, con la sua personalità e la linea editoriale che conoscete e che manterrà.

Il nuovo LiveSicilia sarà un portale moderno  e orizzontale nell'informazione con l’inserimento delle nuove sezioni, Magazine per il lifestyle e il bien vivre, Zapping per l’entertainment e gli happening e poi lo sport più protagonista.

Crediamo di aver fatto un buon lavoro ma a voi il giudizio.

Cari lettori teniamoci in contatto.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento