Live Sicilia

LE IDEE

Ci vuole coraggio


Articolo letto 1.725 volte
VOTA
0/5
0 voti

alessandro albanese, caro sindaco, ti scrivo
Caro sindaco, sarebbe troppo facile ricordarti che Palermo oggi è sporca, abbandonata, sciatta, maleodorante, affamata, senza lavoro, senza sviluppo, senza risorse e senza speranze. E per te sarebbe troppo facile rispondere guardando indietro. Facile tutto questo, e probabilmente inutile. Perché invece non ci guardiamo in faccia, perché non proviamo a parlare senza sconti, né complimenti.

Palermo non ha più tempo. E’ a un soffio dal baratro e non lo sa. Si è assopita sull’orlo di un precipizio e richia di cadere giù. Sveglia la tua città. Che aspetta solo di essere recuperata. Porta un caffè ai palermitani, scuotili con le parole – anche quelle servono - ma soprattutto con i fatti. Abbi il coraggio di fare scelte difficili, e sii persuasivo quando cercherai di farle capire e accettare ai palermitani. E abbia fiducia nell'impresa privata, perché è da qui che passa la rinascita della nostra città. Credi negli imprenditori, nelle nostre energie e nelle nostre risorse.

Questa città non aspetta straordinari miracoli. Palermo oggi cerca solo normalità, dev'essere questo il tuo miracolo.

*presidente di Confindustria Palermo


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php