Live Sicilia

Licata

A volte ritornano: si riapre
il dibattito sull'aeroporto di Licata


Articolo letto 1.165 volte
Eugenio D'Orsi, kpmg, Licata, raffaele lombardo, Roberto Di Mauro, Economia

Il presidente della Provincia incontra Lombardo per lo scalo di Licata. D'Orsi è ottimista: "Bando al via entro ottobre". Il governatore convoca una conferenza di servizi per il 29 maggio.

VOTA
0/5
0 voti

Ad Agrigento si torna a parlare di aeroporto. Il presidente della Provincia Eugenio D'Orsi e l'ex assessore regionale Roberto Di Mauro hanno consegnato al presidente della Regione, Raffaele Lombardo, tutto il materiale sullo scalo: al governatore sono stati consegnati il progetto e il master plan elaborato dalla Kpmg, che prevede una gestione conveniente a lungo termine. Lombardo ha annunciato che il 29 maggio una conferenza di servizi si occuperà dell'adozione di una variante urbanistica per Licata: il commissario, secondo i desiderata di Lombardo, dovrà modificare il piano regolatore per destinare all'aeroporto i terreni sui quali nasceranno le infrastrutture a supporto delle piste.
Per l'aeroporto sono stati stanziati 30 milioni di euro. I soldi serviranno a realizzare sia l'aeroporto che le strutture di supporto, a cominciare dai collegamenti stradali. Il progetto prevede che la gestione dell'aeroporto venga affidata a un partner privato, per l'identikit del quale si è pensato a società straniere. La realizzazione dello scalo, però, si scontra con il “no” degli ambientalisti e con i dubbi dell'Enac, che sta lavorando addirittura alla riduzione degli aeroporti in Italia. Contro la realizzazione di un aeroporto ad Agrigento, ovviamente, c'è anche la concorrenza di Trapani: lo scalo di Birgi, infatti, sarebbe quello più penalizzato dall'arrivo di una nuova infrastruttura con caratteristiche simili a pochissima distanza.
D'Orsi, però, è ottimista. Anche se quella di Agrigento è una corsa contro il tempo. Alla fine di luglio, infatti, il presidente della Regione rassegnerà le dimissioni, e D'Orsi vuole incassare l'ok allo scalo prima che il mandato di Lombardo si concluda: “Il governatore – afferma il presidente della Provincia – è stato parecchio tempestivo nel convocare la conferenza di servizi e sono assolutamente certo che riusciremo a emanare il bando prima delle prossime elezioni regionali”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento