Live Sicilia

Catania, blitz della guardia di finanza

Il casinò nell'albergo di lusso
Scoperto da un infiltrato


Articolo letto 4.931 volte

Catania, Francesco Gazzani, guardia di finanza, Hotel Ora Luxury di Viagrande, Texas Hold'Em, villa itria, Catania, Cronaca
Un pokerino da centomila euro sui tavoli del lussuoso Ora Hotel Luxury Villa Itria di Viagrande. Non solo uomini e donne della Catania bene, per giocare decine di migliaia di euro, sognando Las Vegas al fresco tra zagare e pini secolari, erano venuti da tutta la Sicilia. Altro che crisi, qui si parla di Texas Hold'Em. Gioco d'azzardo, auto di lusso, gioielli e 25 denunciati di primissimo piano dei quali, sino ad ora, non si conoscono i nomi.

Gli investigatori del reparto operativo della Guardia di Finanza coordinata dal colonnello Antonino de Fecondo sono riusciti a infiltrarsi e a filmare con un cellulare ogni istante. Dall'avvicinamento all'albergo, con relativa prenotazione di una stanza, al momento in cui, guadagnando la fiducia del direttore, il finanziere in giacca e cravatta è riuscito a sedersi attorno al tavolo pieno di fiches e banconote.

Da quando il colonnello Francesco Gazzani guida il reparto catanese della Guardia di Finanza, non si contano le operazioni antidroga, anti-evasione e quelle in corso a carico di noti colletti bianchi. In questo caso i finanzieri hanno documentato l'esistenza di un vero e proprio bacino di ricchi giocatori provenienti da ogni parte della Sicilia: secondo alcune indiscrezioni si tratterebbe di una rete che comprenderebbe circa 180 simpatizzanti. Tra una mano e l'altra, nel giro di poche ore, il montepremi è salito a €92mila, momento in cui i finanzieri hanno fatto irruzione e sequestrato tutto.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php