Live Sicilia

ROMA-CATANIA 2-2

Gli etnei escono imbattuti dall'Olimpico


Articolo letto 667 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Catania, Sport
Un bel Catania esce imbattuto dalla sfida dell’“Olimpico” contro la Roma. I rossazzurri riescono a strappare il pari e aggiungono un altro tassello a una stagione indiscutibilmente positiva. A fissare il 2-2 finale la doppietta di Totti, intervallata dalle reti di Lodi e Marchese. Andiamo a vedere com’è andata.

Primo tempo. Parte forte la Roma, con Pjanic che dopo pochissimi istanti si ritrova da solo davanti a Carrizo ma Izco è bravo ad anticiparlo e a spedire la sfera in corner. All'8' rigore per i padroni di casa: Osvaldo mette in mezzo, Carrizo sbaglia i tempi dell’uscita e frana addosso a Borini. Sul dischetto si presenta Totti che si fa ipnotizzare dall’estremo difensore etneo per poi spedire fuori la ribattuta. Il Catania si vede dopo venti minuti di assenza ingiustificata: Gomez ruba il pallone a Totti all'altezza della trequarti, avanza palla al piede sino al limite e serve Bergessio che conclude debolmente. Rossazzurri pericolosi anche al 24' con Legrottaglie, che costringe Lobont all'intervento coi pugni. Sull’altro fronte gran botta da fuori di Gago, Carrizo si esalta e manda in angolo. Ospiti vicini al vantaggio al 40': Barrientos serve Bergessio che a tu per tu con Lobont spara centralmente.

Ripresa. Al 51' violento destro di Totti dalla sinistra, Carrizo risponde rifugiandosi in angolo. Due minuti dopo, però, il portiere argentino non può nulla sul sinistro dal limite del capitano giallorosso dai venti metri. Catania demoralizzato dallo svantaggio? Niente affatto. Al 58', infatti, Barrientos viene atterrato in area da Heinze: calcio di rigore e immediato pari di Lodi, come sempre implacabile dagli undici metri. Gli ospiti continuano a macinare gioco e nove minuti dopo trovano il vantaggio: schema su calcio di punizione di Lodi dalla sinistra, appoggio rasoterra per l'accorrente Marchese che insacca con un tiro in corsa. Roma in ginocchio. Subito dopo Motta sfiora il 3-1 di testa, palla alta di poco. Il Catania sembra avere la gara in pugno, tuttavia al 77' i padroni di casa pervengono al pari ancora con Totti, abile ad insaccare con il piatto su traversone basso di Marquinho. Trovato il 2-2, i giallorossi cercano di aggiudicarsi l’intera posta e si riversano dalle parti di Carrizo, costretto agli straordinari su Bojan e Marquinho. All'85' ennesimo miracolo dell’estremo ospite, che dice di no a Lamela. Non succede più nulla, pari giusto alla luce di quanto espresso dalle due squadre nell’arco della gara.

ROMA-CATANIA 2-2

Roma (4-3-1-2): Lobont, Taddei, Kjaer, Heinze, Marquinho, Gago, De Rossi, Pjanic (86' Simplicio), Totti, Osvaldo (65' Bojan), Borini (70' Lamela). A disp.: Curci, Greco, Perrotta, Tallo. All.: Luis Enrique.

Catania (4-3-3): Carrizo, Motta, Legrottaglie, Bellusci, Marchese, Izco, Lodi, Almiron, Barrientos (82' Seymour), Bergessio (79' Catellani), Gomez. A disp.: Kosicky, Biagianti, Ricchiuti, Lanzafame, Ebagua. All.: Montella.

Marcatori: 53', 77' Totti, 58' Lodi (rig.), 67' Marchese

Arbitro: Sebastiano Peruzzo (Schio)

Note – Ammoniti: De Rossi (R), Barrientos (C), Heinze (R), Taddei (R), Lodi (C) – All’8’ Totti fallisce un rigore


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php