Live Sicilia

LE PAGELLE DEL CATANIA

Gomez talento puro, il migliore dei suoi

VOTA
0/5
0 voti

Catania, pagelle, Catania, Sport
Carrizo: 5,5. Non impeccabile sulla rete che consente a Miccoli di rimettere la gara su binari di parità. Per il resto ordinaria amministrazione.

Motta: 6. Fa il suo senza particolari affanni. Raramente si spinge avanti preferendo coprire la propria zona di competenza.

Spolli: 6. Tiene la linea con disinvoltura al fianco di Legrottaglie. Rischia poco al cospetto di Hernandez, anche perché l’attaccante rosanero gli gira al largo.

Legrottaglie: 6,5. Ennesima prova da incorniciare. Porta in vantaggio i suoi con un preciso colpo di testa sottomisura. Seconda giovinezza.

Marchese: 5,5. Tra i pochi sotto la sufficienza. Sbaglia diversi tocchi finendo per regalare al Palermo la possibilità di ripartire verso la porta di Carrizo.

Almiron: 6,5. Fondamentale per gli equilibri del centrocampo rossazzurro. Al 22’ conclude splendidamente al volo, palla a lato di poco. Costretto a lasciare per un problema fisico a metà ripresa.

Lodi: 6,5. I suoi lanci illuminanti valgono da soli il prezzo del biglietto. Cala alla distanza, ad ogni modo la qualità del giocatore non si discute.

Izco: 6. Sufficiente la sua prestazione. Tenta di svolgere il compito di collante tra il reparto offensivo e la linea mediana del campo con alterni risultati.

Gomez: 7. Il migliore dei suoi. Solo per dirne una, straordinaria l’imbeccata per Barrientos in occasione della rete di Legrottaglie. Talento puro.

Bergessio: 5,5. Solita prova da combattente. Prezioso il suo lavoro scuro nei momenti chiave del match. A poco meno di un respiro dal triplice fischio manda alle stelle il pallone che poteva valere il blitz.

Barrientos: 6,5. Gioca a tutto campo, spostandosi tendenzialmente sull’out di destra. Regala a Legrottaglie l’assist per il gol che sblocca la gara. Al quarto d’ora della ripresa ha la palla buona per fare male, ma Viviano è sulla traiettoria e sventa la minaccia.

Seymour: 6. Poco meno di mezz’ora su buoni livelli.

Llama: sv. Appena due minuti in campo, poi uno strappo muscolare lo costringe ad abbandonare il terreno di gioco.

Catellani: 6. Solo il tempo per mettere paura a Viviano con una conclusione che meriterebbe miglior sorte.

Montella: 6. Può incidere ben poco sulle sostituzioni, tutte conseguenza di problemi fisici. Il Catania gioca la sua onesta partita e per un tempo culla il sogno di poter portare a casa il derby. Promosso.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php