Live Sicilia

La replica

Norato: "La mia candidatura non collegata alla Sanità"

VOTA
0/5
0 voti

candidati, cefalù, giuseppe norato, russo, Politica
Gent.mo Direttore,
in riferimento all’articolo dal titolo “Russo e i voti in corsia. Ecco i primi nomi”, pubblicato dalla sua testata lunedì 23 aprile, intendo replicare alle gravi accuse riferite alla mia persona ed alla mia famiglia così come previsto dall’art.. 8 della l. 8 febbraio 1948 n. 47, come sostituito dall’art. 42 della l. 5 agosto 1981 n. 416.

In primo luogo tengo a precisare che la mia candidatura nelle liste dell’Mpa non ha alcun collegamento con il mondo della sanità, la mia scelta di candidarmi nasce dal desiderio di dare un contributo alla mia città, di poter partecipare in prima persona all’attività politica cittadina a tutela e sostegno della collettività e non dei singoli interessi privati che hanno fatto di Cefalù una terra ormai arida, una terra che per anni è stata coltivata intensamente e senza criterio producendo frutti per “pochi”, che hanno snobbato le conseguenze del loro operato, forti della propria condizione di “privilegiati”. Per questo ho scelto di schierarmi con l’Mpa e con il candidato sindaco Saro Lapunzina, che ha sempre creduto nelle mie potenzialità.

Mi sto avvicinando per la prima volta al mondo della politica e sono disgustato e “incazzato”perché pur di raggiungere l’ambito traguardo non ci si preoccupa di calpestare la dignità e gli affetti personali di chi umilmente e gratuitamente si mette in discussione perché ama la propria città!

Avrei preferito che coloro i quali si sono permessi di divulgare il mio nome, per meri interessi di bassa politica, avessero almeno avuto la dignità di non citare ingiustamente la mia compagna Caterina, strumentalizzando la nobile professione che giornalmente svolge con passione e dedizione, nell’interesse dei malati che giorno per giorno assiste, anche con grandi sacrifici, spinta dall’amore per il prossimo. Approfitto di questa replica per augurarle di continuare sempre a svolgere il suo mestiere con l’abnegazione che la contraddistingue, nella speranza che questa triste vicenda non la scalfisca.

Inoltre si prega di rettificare, ai sensi della Legge sulla Stampa, il passaggio in cui è citato il sottoscritto, precisando che il catering allestito al San Raffaele Giglio, in occasione della visita del presidente Lombardo, è stato curato dallo chef Natale Giunta.

Distinti Saluti, Giuseppe Norato


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php