Live Sicilia

ASPETTANDO CATANIA-ATALANTA

Agli etnei serve la vittoria
per non perdere il treno "Europa"

VOTA
0/5
0 voti

Atalanta, calcio, Catania, serie a, Catania, Sport
Ultima chiamata per le ambizioni europee del Catania. I rossazzurri non possono più permettersi ulteriori passi falsi per non perdere contatto da Napoli e Inter, attualmente distanti cinque lunghezze. Ad attendere l'undici di Montella c'è l'Atalanta dell'ex Colantuono, alla ricerca di punti sicurezza in chiave salvezza. Non sarà semplice, il tecnico etneo è conscio dei rischi e nel corso della conferenza stampa della vigilia ha avvertito i suoi: "Siamo pronti per affrontare il match di domani. Va ricordato che ci confronteremo contro un avversario che senza penalizzazione ci precederebbe in classifica e lotterebbe per un posto in Europa. Quella orobica è una compagine da temere perché può contare su grandi giocatori dal valore indiscutibile. Ad ogni modo non dobbiamo perdere la nostra voglia di vincere e di imporre il nostro credo in campo".

A precisa domanda sul proprio futuro, l'allenatore rossazzurro replica così: "Le chiamate che sono arrivate? Non rispondo, lascio squillare il telefono. In questo momento dare troppo risalto a quello che potrebbe succedere in futuro rischia di disturbare la squadra e questo non va, preferisco concentrarmi sul presente. A Catania mi trovo bene, ho un contratto da rispettare ma nel calcio può succedere di tutto".

Per quanto concerne la formazione da opporre all'Atalanta, rischiano di non farcela Barrientos e Izco. Il primo ha preso una botta in allenamento e dovrebbe sottoporsi ad un esame specifico per valutarne l'entità. Il secondo ha accusato un fastidio muscolare che verrà valutato nelle prossime ore. Pertanto Montella dovrà fare di necessità virtù, considerando che, con ogni probabilità, dovrà fare a meno anche di Almiron. Qualche problema anche per Stefano Colantuono, che dovrà rinunciare allo squalificato Denis e agli infortunati Brighi, Capelli e Marilungo. Dovrebbe partire dalla panchina, invece, il diffidato Cigarini: in rampa di lancio Cazzola.

Potrebbero essere questi i due schieramenti di partenza:

CATANIA: Kosicky, Motta, Legrottaglie, Spolli, Marchese, Izco, Lodi, Seymour, Gomez, Bergessio, Barrientos. A disposizione: Campagnolo, Capuano, Llama, Biagianti, Ricchiuti, Lanzafame, Suazo. All.: Montella.

ATALANTA: Consigli, Bellini, Stendardo, Lucchini, Peluso, Schelotto, Carmona, Cazzola, Bonaventura, Moralez, Gabbiadini. A disposizione: Frezzolini, Manfredini, Raimondi, Cigarini, Carrozza, Ferreira Pinto, Tiribocchi. All.: Colantuono.

La gara del "Massimino" verrà diretta dal signor Romeo, coadiuvato dagli assistenti La Rocca e Cariolato e dal quarto uomo Baratta.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php