L'intervista a Raffaele Lombardo