Live Sicilia

Riceviamo e pubblichiamo

"Lombardo, mai diagnosticato
un aneurisma all'aorta"


Articolo letto 867 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Catania, Cronaca
Buonasera, scrivo quale difensore di fiducia del dott. Giuseppe D'Arrigo, in relazione all'articolo redatto da Antonio Condorelli e pubblicato on line su LiveSicilia il 28.12.2011, dal titolo "Diagnosi su Lombardo indagato il medico". Nell'articolo in questione si riferisce che "La Procura di Catania indaga sul dott. Giuseppe D'Arrigo che diagnosticò un aneurisma dell'aorta a Raffaele Lombardo cinque giorni dopo l'indiscrezione poi smentita del presunto arresto". Ebbene, con la presente invito la S.V. a rettificare quanto riportato nell'articolo sopra citato in quanto trattasi di notizia falsa e fortemente lesiva dell'onore e dalla reputazione del dott. D'Arrigo, chirurgo serio ed integerrimo che non ha mai posto in essere la condotta da voi descritta nel vostro articolo. Basterebbe solo leggere la cartella clinica "incriminata" per evincere che il mio assistito non ha mai diagnosticato alcun aneurisma a Raffaele Lombardo, ma una semplice "ectasia aortica" (sia come diagnosi di ingresso che di dimissione). Trattasi, in altri termini, di patologia benigna,non di interesse chirurgico consistente in una lieve dilatazione dell'aorta ascendente, già diagnosticata a Lombardo da altri sanitari nel 2007.  Il paziente può, comunque, svolgere una normale attività fisica e di relazione.  Cordiali saluti. Avvocato Maria Letizia Galati


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php