Live Sicilia

RAFFAELE LOMBARDO A TUTTO CAMPO

"Presto incontrerò Monti
La mia indennità? Appena decente"


Articolo letto 877 volte

clini, esercizio provvisorio, indennità, lombardo, monti, sicilia, Politica
Raffaele Lombardo incontrerà il presidente del consiglio, Mario Monti, il 27 dicembre alle 17. Questo quanto dichiarato dallo stesso governatore siciliano a Palazzo dei Normanni. "Ho chiesto l'incontro proprio stamattina - dice Lombardo - dobbiamo fare bene i conti. Abbiamo crediti per centinaia di migliaia di euro, per esempio nella sanità, ma anche problemi di cassa. Questi e altri punti meritano approfondimenti", mentre stasera incontrerà il ministro dell'Ambiente Corrado Clini.

E sull'esercizio provvisorio ha aggiunto: "Il ricorso all'esercizio provvisorio è inevitabile, sarà di due mesi. Intanto lavoreremo per ristrutturare bilancio e finanziaria alla luce degli incontri col governo e il premier Monti". Mentre riguardo al commissariamento delle province di Ragusa e Caltanissetta ha dichiarato: "Credo che sia necessario procedere al commissariamento. Intanto dobbiamo capire se procedere col recepimento delle norme nazionali sulle Province oppure, come io auspico, votare il disegno di legge che istituisce i Liberi consorzi come previsto dal nostro Statuto".

E sui tagli ai costi della politica ha dichiarato: "Francamente credo che la mia indennità sia appena decente per l'attività che svolgo come presidente della Regione, ma non me ne frega nulla. A me interessa avere una vita dignitosa. Certo - ha aggiunto - se l'indennità del politico si confronta con il salario del cassintegrato certo che risulta più alta, fa ridere invece se si paragona al compenso di un manager. E' stato deciso di scaricare tutto il fallimento sull'anello più debole, cioé il sistema politico - sostiene il governatore - che per la verità ha fatto il suo meglio per farsi aggredire in quanto ha perso di credibilità".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php