Live Sicilia

Il movimento del presidente rosanero

Zamparini in campo (con polemica)


Articolo letto 664 volte
VOTA
0/5
0 voti

maurizio zamparini, movimento, Politica
Domenica 13 novembre non c'é il campionato per la sosta della nazionale ma per Maurizio Zamparini sarà ugualmente il giorno della sua sfida forse più difficile. Avverrà al palazzetto dello sport di Fiano Romano, dove ci sarà la prima 'convention' del Movimento per la Gente fondato dal presidente del Palermo. Sarà però un match particolare: avversaria di Zamparini sarà una 'squadra' particolarmente agguerrita, ovvero Equitalia contro i cui presunti soprusi l'imprenditore 'mangia-allenatori' si batte da tempo, fino al punto di condurre settimanalmente una trasmissione dai microfoni dell'emittente capitolina Radio Radio in cui denuncia le storture del sistema e spiega come far fronte alla richiesta del pagamento di multe spropositate o ad ipoteche per tributi non pagati.

"Sto creando un movimento di gente comune che vuole un'altra Italia - ha spiegato Zamparini su Radio Radio -, che lotta contro i torti di Equitalia: un milione e 700 mila italiani hanno la prima casa ipotecata perché non riescono a pagare le cartelle esattoriali. Ho già raccolto un plico con cinquemila casi, lo Stato così crea disoccupazione e nel frattempo gli evasore restano impuniti. Ora con il mio movimento faremo questa manifestazione del 13 novembre, poi la seconda voglio farla a Palermo. Tremonti e Berlusconi stanno distruggendo l'Italia, questa classe politica va mandata a casa al più presto". Il tutto con l'aiuto di alcuni avvocati e del consigliere regionale Udc Alberto Goffi autore del libro 'E' qui l'Italia? Come difendersi da Equitalià, che da tempo affianca Zamparini in questa sua crociata. Gli avvocati, Goffi ed il presidente del Palermo vogliono anche farsi promotori di una class action contro l'agenzia di riscossione, e nel frattempo sta raccogliendo le testimonianze dei contenziosi con Inps e Agenzia delle Entrate.

Goffi, autentico 'sceriffo' anti-Equitalia, viaggia per Torino con il numero del cellulare scritto sulla fiancata della jeep e racconta che "sono figlio di un artigiano che ha vissuto il dramma dello Stato esattore in casa e insieme al presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ho deciso di organizzare una class action contro Equitalia". Il 'Movimento per la Gente' intende in futuro presentarsi nella competizione elettorale, anche se Zamparini ha già fatto presente che non si candiderà personalmente ma lascerà spazio ai giovani. "Dobbiamo riprenderci il futuro, lo abbiamo delegato a persone che ci hanno tradito. Hanno perso il contatto con la realtà - spiega sul sito di Radio Radio il direttore Ilario Di Giovambattista, promotore insieme a Zamparini di questa iniziativa -. I segnali sono tanti, ed i poteri dati ad Equitalia sono tra questi. Come è pensabile che si possano applicare sanzioni che raddoppiano, triplicano un debito dichiarato? Se non puoi pagare scattano i pignoramenti: la macchina, la casa, i conti correnti, ed è la fine. Per te e per tutti quelli che ti circondano. Per Equitalia sei un evasore quando in realtà cerchi solo di salvare posti di lavoro e la serenità di famiglie. I politici hanno generato il Mostro Equitalia, i politici hanno l'obbligo di fermarlo prima che sia troppo tardi, prima che accada qualcosa di irreparabile. Il 13 novembre a Fiano Romano, al Palazzetto dello Sport, avanzeremo proposte concrete".

(Fonte ANSA)


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php