Live Sicilia

Spendendo qua e là

Chi vuole cercare gli eoliani
in Australia o in Nuova Zelanda?


Articolo letto 619 volte

andrea piraino, assessorato alla famiglia, Cronaca
Mostre fotografiche, cineforum, spettacoli in dialetto, recital storici: all'assessorato alla Famiglia è tutto pronto per stanziare i fondi destinati ai 49 progetti che si pongono l'obiettivo di festeggiare l'Unità d'Italia tra i siciliani emigrati in giro per il mondo. Dal Belgio al Canada, dall'Argentina alla Germania, passando per gli Stati Uniti e il Paraguay. Per i nativi nella culla del Mediterraneo sparsi ai quattro angoli del pianeta, pronto un 'tesoretto' da quasi un milione e 800 mila euro, come ha scoperto il sito diPalermo.it.

Tra gli ammessi al concorso di idee promosso dall'assessorato guidato da Andrea Piraino (nella foto), una conferenza sui “Picciotti di Garibaldi” da organizzare in Belgio con un budget di 30 mila euro, un musical in dialetto sui “Sapori di Sicilia” che andrà in scena in Germania, finanziato con 26 mila euro, o la realizzazione di un libro dal titolo “Alla ricerca dei primi eoliani emigrati in Australia e in Nuova Zelanda”, per il quale serviranno 30 mila euro.

L'ente proponente “Crases” chiede 50 mila euro sulla fiducia, per un progetto ancora senza titolo, mentre con la stessa somma il Fesisur insieme ad altri enti organizzerà un concerto di Franco Battiato in Argentina. Una lettura di testi teatrali e un recital organizzata in Australia dall'Università degli studi di Messina costerà 59 mila euro, mentre mille euro in più occorreranno per mettere in piedi uno spettacolo dei pupi in Brasile. Al comune di Campofelice di Roccella andranno 30 mila euro per un “convegno studi” e una mostra fotografica da qualche parte in giro per gli Stati Uniti d'America, mentre restando oltreoceano l'Ente parco dei Nebrodi esporterà un reportage fotografico che costerà 23.400 euro alle tasche dei siciliani. Ancora, il comune di Giarratana promuove un workshop sulla storia dell'emigrazione in Paraguay per 30 mila euro. Più del doppio invece occorreranno per gli eventi raccolti sotto il titolo “Il contributo dell'emigrazione all'unità d'Italia” promosso dall'Usef e che si svolgerà tra gli Usa e il Canada. Spazio anche all'iniziativa del comune di Godrano, che per 'soli' 79.100 euro esporterà una mostra fotografica in Argentina.

Aggiornamento
Nell'elenco pubblicato sul sito della Regione in merito al concorso di idee promosso dall'assessorato alla Famiglia, sono stati dichiarati ammissibili progetti per un totale di oltre un milione 750 mila euro. Tra questi, saranno finanziati progetti per circa 100 mila euro.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php