Live Sicilia

la direzione regionale a caltanissetta

Pd, passa la linea Lupo
Resta il nodo referendum


Articolo letto 701 volte

direzione regionale, pd, regione sicilia, Politica
Il Pd approva la relazione del segretario regionale Giuseppe Lupo e rinvia a data da destinarsi la decisione sul referendum e sul nodo delle alleanze e quindi sul rapporto con Raffaele Lombardo. Al termine di una direzione a tratti concitata, tenutasi a Caltanissetta, in 40 hanno votato a favore dando mandato al segretario “di individuare le modalita' e le forme di una ampia consultazione democratica della base sulle alleanze politiche”.

A votare contro è stata l’area che fa capo a Vladimiro Crisafulli, dell’opposizione interna. Se nella mattinata tutto si è svolto come previsto, con interventi generici e poco “politici”, nel pomeriggio la direzione è entrata nel vivo con la relazione di Lupo che ha chiesto un supplemento di fiducia e pieno mandato per effettuare la consultazione; pronta la risposta di Crisafulli, che ha insistito perché a votare nell’eventuale referendum non siano solo gli iscritti ma tutti gli elettori. Un punto su cui il partito non ha trovato l’unanimità e che è stato pertanto rinviato. Rimane il nodo del contenuto della consultazione: se sarà il referendum proposto dalla minoranza, che mette in discussione l’alleanza con Lombardo, o un quesito che si limiti al tema del governo politico.

Sarà Lupo adesso a dover trovare la formula giusta, con l’ausilio della commissione di Garanzia, che possa mettere tutti d’accordo. Tra le ipotesi, previste peraltro dallo Statuto, anche un’assemblea dei circoli. Alla prossima direzione, la cui data non è ancora stata resa nota, Lupo dovrà presentare la sua proposta che sarà posta ai voti, preludio alla scelta sulle alleanze.

Il Pd -si legge nella relazione del segretario -e' impegnato nella maggioranza politica alla Regione e a costruire un'alleanza larga tra tutte le forze progressiste, moderate e autonomiste per battere la destra alle prossime elezioni amministrative. Per il Pd e' prioritario un impegno straordinario del governo regionale per rispondere alle richieste delle parti sociali con nuove politiche per lo sviluppo e il lavoro. Avanzeremo in tal senso otto proposte al presidente della Regione per contrastare la crisi economica e sociale".

Da segnalare, inoltre, l'approvazione di un ordine del giorno che impegna il segretario Giuseppe Lupo e gli organismi dirigenti regionali a deliberare in ogni caso lo svolgimento di consultazioni primarie per la scelta dei candidati del Pd alle elezioni per il rinnovo di Camera e Senato, salvo che il Parlamento riesca ad approvare una nuova legge elettorale a salvaguardia del diritto di scelta diretta dei parlamentari da parte degli elettori.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php