Live Sicilia

regione, due nuove nomine

Turismo, fuori il "trombettista"
Al suo posto, un commercialista


Articolo letto 631 volte
VOTA
0/5
0 voti

consulenti, elio d'antrassi, giovanni tumbiolo, regione, sicilia, Politica
Fuori Arcoraci, dentro un nuovo esperto. All'assessorato al Turismo si volta pagina, chiuso il capitolo del consulente “trombettista” uscito dall'ufficio di gabinetto e rientrato come consulente, l'incarico ad Arcoraci, scaduto ieri, non è stato rinnovato. Al suo posto, l'assessore Daniele Tranchida ha nominato Alessandro Forte, che fino al prossimo 18 novembre si occuperà del supporto al servizio di pianificazione e controllo strategico, nonché delle problematiche legate agli iter economico-finanziari.

Classe 1976, Forte è un commercialista e proviene da Siracusa, dove esercita la libera professione nel suo studio privato. Nel suo curriculum, anche una precedente esperienza lavorativa nel settore turistico: dal febbraio 2003 al settembre 2004, Forte è stato infatti impiegato in una agenzia di viaggi. Per un mese, la consulenza dell'esterno costerà ai siciliani poco più di duemila euro lordi.

Un rinnovo arriva invece all'Agricoltura, dove Elio D'Antrassi è tornato a confermare la sua fiducia a uno dei consulenti “storici” della Regione. Si tratta di Giovanni Tumbiolo, chiamato nuovamente dall'amministrazione regionale per occuparsi del settore agroitticoalimentare, della cooperazione scientifica, economica e produttiva nell'ambito Euromediterraneo, dell'attuazione del Fondo Europeo della Pesca e della nuova programmazione comunitaria della pesca, in particolare nell'area del Mediterraneo.

Classe 1958, Tumbiolo vanta numerose esperienze in qualità di esperto di ittica, dall'essere stato il coordinatore dei lavori per la presentazione del rapporto annuale sulla pesca e l’acquacoltura in Sicilia, all'aver presieduto il Forum per il Mediterraneo al Cairo, fino alla presidenza del distretto produttivo della pesca. Tumbiolo è stato inoltre l'ideatore del “Medi District”, il distretto mediterraneo della pesca, che ha visto coinvolti 14 Paesi. Il nuovo incarico è il quarto rinnovo per  Tumbiolo che, in tutto, ha percepito nel 2011 oltre 22 mila euro lordi.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php