Live Sicilia

La mostra

Azzarello fotografa le catacombe


Articolo letto 883 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Zapping
Domenica 23 ottobre 2011 alle ore 17 si inaugura al Centro Azienda Arte Contemporanea Bannata di Enna una nuova tappa della mostra itinerante per tutta la penisola italiana, "Le Catacombe di Palermo" di Giulio Azzarello. La mostra è costituita da 40 fotografie a colori di vario formato, stampate in digitale ad alta risoluzione su carta patinata speciale per enfatizzare il carattere pittorico delle foto, incorniciate in essenziali quadri di metallo e vetro. Il tema della mostra è il racconto fotografico di uno dei luoghi più planetari della città di Palermo: le catacombe dei Frati Cappuccini. Non si tratta di un luogo di morte, ma di un posto misterioso ricco di storia, nel suo profondo ancora sconosciuto dove le personalità dei cadaveri mummificati sono ancora in relazione. Vestiti, quasi integri, lasciano intuire i personaggi ed il grado del ceto sociale di appartenenza. Lo sguardo di Azzarello e la sua attenzione di artista contemporaneo elevano questo lavoro di documentazione verso un percorso di conoscenza del luogo, il fotografo indaga in qualcosa che è altro dal “se stesso”, opera una scrittura inconsueta, attiva una interpretazione curiosa perchè libera, piena di significati astratti e profondi, cioè aperta alle molteplici e simultanee letture possibili.

Il sito web della mostra è www.lecatacombedipalermo.net.

Giulio Azzarello è nato a Palermo 39 anni fa ed è fotografo freelance dal 1995. Come fotografo di scena e set ha lavorato in 15 film tutti girati in Sicilia tra lunghi, medi, corti e docufilm tra cui Rosso Malpelo di Pasquale Scimeca, la Siciliana Ribelle di Marco Amenta, Mare Nostro di Marcello Mazzarella, In Viaggio con i Pupi di Maurizio Sciarra. Ha esposto in mostre personali e collettive alla galleria Franca Prati di Palermo, all’atelier del Nuovo Teatro Montevergini di Palermo, alla Galleria Arte3D di Viterbo, alla libreria Bibli di Roma, alla Galleria Thanatos di Napoli, al circolo Arci Nzocchè di Palermo, alla Galleria Imago di Palermo, alla Galleria del Teatro delle Beffe di Palermo. Come fotoreporter corrispondente collabora dal 2006 con l’agenzia giornalistica fotografica AGF di Roma con cui ha pubblicato nei migliori periodici cartacei e web a livello nazionale ed internazionale, tramite AGF le sue fotografie sono presenti negli archivi di varie agenzie internazionali e globali come la Rex Pictures di Londra, PhotoBank e il prestigioso Archivio Scala di Firenze.

Il suo sito web è www.giulioazzarello.net.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php