Live Sicilia

Pioggia e disagi

Bruttissimo tempo, allarme


Articolo letto 426 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
E' stato battezzato 'tavolo permamente di crisi'. Il sindaco di Palermo Diego Cammarata lo ha insediato oggi, a Villa Niscemi, con l'obiettivo di fronteggiare i disagi legati al maltempo, in particolare alle piogge abbondanti di questi giorni. Una vera e propria task force, formata dagli assessorati alla Protezione civile, alle Infrastrutture e alle Manutenzioni, da Polizia municipale, Coime, Amap ed Amia Essemme, che si occuperà degli interventi necessari e che terrà costantemente sotto controllo il territorio. Opererà in collaborazione e in raccordo con il comando di Polizia municipale: i cittadini, infatti, avranno a disposizione il centralino dei vigili urbani (0916954111), per segnalare emergenze e problemi gravi causati dal maltempo che oggi ha sferzato la città.

A Partanna Mondello, nella zona di via Polibio e di via Santocanale, da stamattina sono al lavoro le squadre di Amia Essemme con venti operai e una terna del Coime con mezzi e ruspe per rimuovere circa trenta centimetri di fango e detriti trasportati dalle piogge. La riunione iniziata alle 12.30 e terminata circa tre ore dopo ha valutato gli effetti degli interventi già effettuati e di quelli programmati. Il tavolo tecnico tornerà a riunirsi alle 18 per fare il punto della situazione. "E' un tavolo di coordinamento per predisporre interventi immediati e rispondere a situazioni di criticità e disagi che possono verificarsi per il maltempo - sottolinea il sindaco - e che effettuerà un costante monitoraggio del territorio. I tre assessori, con le loro strutture, saranno il punto di riferimento per attivare e coordinare immediatamente gli interventi che saranno necessari, come del resto sta già succedendo in alcune zone del territorio della città".

Protesta e disagi a Catania
La contestazione di abitanti del villaggio Santa Maria Goretti di Catania, che bloccano le strade d'accesso all'aeroporto per protestare contro i danni provocati dal nubifragio della notte scorsa, ha avuto ripercussioni anche sul traffico aereo dello scalo Fontanarossa, con ritardi di diverse ore e rischio di cancellazione di voli. Uno dei problemi è il mancato arrivo di alcuni equipaggi nell'aerostazione per il blocco stradale che ha reso impossibile il decollo di alcuni voli. E' il caso del Catania-Linate che, con 200 passeggeri a bordo, dovrà attendere per il decollo l'arrivo a Fontanarossa di un apposito equipaggio da Milano.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php