Live Sicilia

L'appuntamento

Womad, ecco il workshop


Articolo letto 605 volte
VOTA
0/5
0 voti

womad, workshop, Zapping
Il famoso festival itinerante di Peter Gabriel, Womad in Sicily 2011, continua con l’organizzazione di cinque giornate di workshop . All’interno del cartellone grandi artisti quale richiamo ed attrattiva turistica per valorizzare, attraverso grandi eventi, il territorio siciliano. Per la sua XIV° edizione, il Festival presenterà i workshop presso la Sala dei Giochi Francesi al Dipartimento Servizio Turistico Regionale – Assessorato al Turismo Sport e Spettacolo (Salita Belmonte – Villa Igiea), a partire da mercoledi 12 ottobre con inizio alle ore 17.30, ingresso gratuito. La prima giornata prevede l’esibizione del Maestro Giuseppe Mazzamuto e Salvo Compagno con il Workshop “Marimba e Tamburi a cornice dall’Africa alla Sicilia”, segue il 13 ottobre il grande allievo del maestro Mimmo Cuticchio, Vincenzo Pirrotta con la sua performance “Di tagghiu e di punta”, il 14 ottobre sarà la volta del cantante, attore, ricercatore e autore Mario Incudine , il 20 ottobre interverrà invece il cantautore di tradizioni popolari Carlo Muratori con la sua performance “Dal canto popolare alla nuova canzone d’autore”. La chiusura dei workshop è prevista il 21 ottobre con l’aperitivo letterario-musicale di Epruno che con brani ed aforismi coinvolgerà direttamente il pubblico presente.

Sul Festival e sui Workshop organizzati interviene il Dirigente Generale della Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo, Marco Salerno, che dichiara quanto segue:“abbiamo sposato con entusiasmo la manifestazione internazionale “Womad in Sicily” ed anche i workshop che identificano il valore della nostra Isola coni suoi artisti perché iniziative come questa servano a fare emergere le enormi potenzialità della nostra terra che spesso restano inespresse. Il territorio siciliano in generale ha delle peculiarità culturali, artistiche e paesaggistiche che possono e devono diventare un marchio di fabbrica turistico da esportare nel resto d’Italia e nel mondo. E’ nostro intento – come politica di sviluppo imprenditoriale ed economico della nostra Isola - continuare ad incoraggiare iniziative di tale entità per lo sviluppo sempre maggiore dell’impatto turistico sul nostro territorio”.

“A Palermo il Womad appare nell’estate del 1998 come una scossa - dichiara Fabio Lannino organizzatore e partner di Womad International - segnando per sempre un punto di svolta tra l’idea italiana di fare spettacolo e quello che non era mai visto prima".  Il Womad a Palermo si ricorda come qualcosa di inatteso come lo scoppio di una grande bolla di utopia che aprendosi lascia atterrare su un palco ben attrezzato un gran numero di artisti provenienti dai quattro angoli del mondo trasformando l’asfaltato della città in un villaggio globale fatato e aperto ad ogni sorta di incontro e di esperienza estetica. Quest’anno abbiamo pensato di dare continuità al Festival organizzando dei workshop tematici per dare seguito all’attività culturale ed artistica nell’Isola anche durante un periodo di destagionalizzazione”. L’ingresso a tutti i workshop è libero sino ad esaurimento posti e l’orario di inizio per ogni giornata prevista è dalle 17.30 presso il Dipartimento Servizi Turistici dell’Assessorato Regionale al Turismo, Salita Belmonte – Villa Igiea.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php