Live Sicilia

Le storie della formazione

"Non posso iscrivere mio figlio"


Articolo letto 517 volte
VOTA
0/5
0 voti

formazione professionale, lavoro, Cronaca
Mio marito lavora all’ANFE in uno sportello, per noi unica fonte di reddito, siamo giunti al settimo mese di stipendio che non arriva, non posso scrivere mio figlio al 4° anno di università, perché con il reddito dell’anno scorso vado nella seconda fascia di reddito e quindi devo pagere circa 700 euro di iscrizione , piu’ un 600 euro di libri… (QUI SI NEGA IL DIRITTO ALLO STUDIO)siamo nel cc in negativo il massimo consentito…. La banca mi chiama continuamente… i soldi che recupero dai familiari mi servono per pagare il mutuo…. condominio si è perso il conto……. non è onesto da parte di chi può fare che non fa……. adesso gira pure voce che arrivando i soldi del capitolo dello sportello l’ente pagherà solamente due mensilità, in quanto ha deciso, con gli altri soldi di pagare altri lavoratori (che hanno minacciato il decreto ingiuntivo) sempre ANFE ma appartenenti ad altre filiere (interventi).. questo non è corretto ne possibile.. l’assessorato mandi subito controlli ed ispezioni per sincerarsi che le somme dedicate ai lavoratori di una filiera "SPORTELLI" non siano distratte per pagare altri lavoratori di altre filiere "INTERVENTI……"

Non ne posso più


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php