Live Sicilia

polemiche dopo la sentenza della corte

Viaggi alle Maldive e a Panarea:
ecco le spese 'folli' di Acierno

VOTA
0/5
0 voti

alberto acierno, corte dei conti, Fondazione Federico II, maldive, panarea, sentenza, Politica
Oltre dodicimila euro per viaggi alle Maldive dove l'ex deputato regionale Alberto Acierno comprava anche prodotti artigianali. Oltre 3600 euro per 4 giorni trascorsi a Panarea tra alberghi, ristoranti e supermarket. Duemilaquattrocento euro per acquisti di prodotti elettronici. Sono alcune delle "spese pazze" dell' ex direttore generale della fondazione Federico II, che la Corte dei conti ha condannato a risarcire 102 mila euro.

La decisione dei giudici contabili arriva a poche settimane dal processo nei confronti di Acierno, fissato dinanzi la terza sezione del tribunale di Palermo per il 7 ottobre: è imputato di peculato in pregiudizio della Fondazione e della Presidenza dell'Assemblea regionale per aver usato denaro per usi diversi da quelli istituzionali.

A Barcellona Acierno ha speso 1800 euro nei negozi della catena El Corte Ingles e 210 euro da Burberry. Ma dai rendiconti esaminati dalla Corte dei conti vi sono anche da febbraio a maggio 2007 oltre 17 mila 900 euro spesi nei siti dei casinò on line. Le spese riguardano anche la moglie di Acierno e due suoi collaboratori. L'ex parlamentare percepiva una retribuzione di 15.600 euro per la sua carica. Acierno ha iniziato la sua carriera politica nel Polo delle Libertà, militando poi in altri partiti.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php