Live Sicilia

Ancora una tragedia

La barchetta si capovolge
Tre migranti sono dispersi

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Avevano scelto per compiere il viaggio della speranza dalla Tunisia verso la Sicilia una barchetta in vetroresina di tre metri. Ma la piccola imbarcazione si è capovolta. Tre migranti sono stati salvati mentre altri tre sono dispersi a largo di Marettimo. E' questo uno degli sbarchi che nelle ultime 24 ore hanno portato altre 2000 persone a Lampedusa. Il primo a essere salvato a largo delle isole Egadi è stato un extracomunitario, soccorso da alcuni diportisti su una barca a vela francese. Poi sono stati recuperati gli altri due. Sono tutti in ipotermia. Si trovano ricoverati nella guardia medica di Marettimo. Hanno raccontato che insieme a loro vi erano altri tre compagni di viaggio. Altre migliaia di migranti per fuggire dalle guerre e dalla miseria in Nord Africa in cerca di un futuro migliore sui barconi, undici nelle ultime ore, sono giunti a Lampedusa e dodici extracomunitari ieri a Pantelleria.

A nord ovest dell'isola nel trapanese è stata anche segnalata da un peschereccio la presenza di un barcone con 250 migranti del quale però non è stata ancora trovata traccia. Nel primo pomeriggio a Lampedusa è arrivato il barcone con 404 profughi, 45 donne e tredici minori, proveniente dalla Libia. Era stato avvistato a sette miglia stamattina a sud dell'isola e scortato in porto da tre motovedette della Guardia costiera. In nottata dovrebbe arrivare l'altro barcone avvistato. Si trova per ora a circa 20 miglia a sud di Lampedusa. Ma dopo gli arrivi è adesso scattata l'operazione per avviare i trasferimenti dei migranti. Mille di loro nelle prossime ore, lasceranno il centro d'accoglienza dove sono stati portati. La Moby Prince sta ultimando le operazioni di imbarco e salperà, con destinazione Taranto. Per domani, con un'altra nave civile - secondo quanto viene reso noto dalla questura di Agrigento - è previsto un ulteriore trasferimento di altri 500 extracomunitari.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php