Live Sicilia

Bersani a Lampedusa

"Rimettere mano alla Bossi-Fini"

VOTA
0/5
0 voti

bersani, immigrazione, lampedusa, Politica
"Bisognerà al più presto rimettere mano alla legge Bossi-Fini perché "non si tratta di essere buonisti ma con il 'cattivismo' non si va da nessuna parte". Così il segretario del Pd
Pier Luigi Bersani al termine di una breve visita al Centro di prima accoglienza e soccorso di Lampedusa dove stanotte sono arrivati parte dei migranti soccorsi dalla guardia costiera italiana in acque libiche ieri pomeriggio. "Qui si vedono gli esiti - ha spiegato Bersani - di una catena che va rivista". "L'Italia - ha sottolineato - è sul fronte e bisogna capire subito chi fra Nato, Francia, Unione Europea può essere coinvolto urgentemente per fare cessare questo fenomeno di persone trattate come bestie, peggio di schiavi. E' questione di essere umani, con un po' di umanità e razionalità sicuramente si può fare meglio".

Anche perché gli sbarchi "hanno numeri importanti ma non così tanto che un paese organizzato non li possa affrontare. Il Pd sul tema riprenderà l'iniziativa". Ad una domanda sulla situazione finanziaria ed economica del paese Bersani si limita a rispondere che è "una questione di priorità e al primo punto c'é questo dramma umano poi viene tutto il resto".

"Non mi sembra accettabile" rimanere 18 mesi "in queste strutture" che hanno come minimo "bisogno di essere ristrutturate per rendere la situazione più adeguata e per garantire che sia rispettata la legalità soprattutto nei confronti di chi chiede asilo". E' la valutazione del segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, al termine della sua visita a Lampedusa. Il leader dei Democratici, dopo aver visitato il centro di prima accoglienza e la base Loran, dove si trovano i minori non accompagnati, e aver incontrato i volontari delle associazioni umanitarie che si occupano dei migranti, afferma di "aver percepito scoramento e allarme per quel che succede nel Mediterraneo". L'Italia, è l'appello di Bersani, "si deve fare promotrice dell'esigenza di un intervento internazionale che metta fine a questa tragedia. Nessuno davanti a queste stragi può voltare la faccia dall'altra parte e non assumersi le proprie responsabilità ".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php