Live Sicilia

L'annuncio

Formazione, l'accordo
sulla cassa integrazione

VOTA
0/5
0 voti

cassa integrazione, centorrino, formazione
(A.S.) E' stato trovato l'accordo tra Regione e ministero del Lavoro per la cassa integrazione in deroga per i lavoratori della Formazione.
"Lo Stato finanzierà con dieci milioni di euro - ha annunciato l'assessore Mario Centorrino - la cig per i dipendenti degli enti di Formazione. Si tratta di una somma che si aggiunge ai 50 milioni già stanziati come ammortizzatori sociali in deroga". Numeri alla mano, potranno usufruire di questo strumento circa 1.500 lavoratori. Al momento, quelli messi in cassa integrazione sono poco meno di 2.500. La maggior parte di loro proviene dagli enti più grossi come Anfe, Ecap e Cefop (mille solo in questo ente).

Sempre sul tema della Formazione, l'assessore Centorrino all'Ars ha dovuto replicare al deputato del Pdl e presidente della commissione atività produttive Salvino Caputo che ha accusato l'economista messinese "di essere sordo alle lamentele di siciliani che vivono un momento drammatico. Alcuni lavoratori della Formazione - ha aggiunto Caputo - hanno venduto casa, impegnato di tutto, si sono persino rivolti agli usurai, perché da mesi non ricevono lo stipendio. E mi riferisco - ha concluso - in particolare ai dipendenti del Cefop che vivono la situazione più grave".

"Il Cefop - ha spiegato Centorrino - non può ricevere un euro, perché la legge ci impedisce di dare un euro. L'ente, semmai, - ha aggiunto - s'è intestardito nella volontà di non mettere i dipendenti in mobilità fin dal primo gennaio. A quest'ora, quei dipendenti sarebbero già da mesi in cassa integrazione. Le critiche di oggi - ha concluso - mi creano un certo malessere, visto che l'operato di questo governo è stato improntato sul rispetto della legalità e a dimostrazione di questo, è l'introduzione del Durc".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php