Live Sicilia

Romano e la provocazione di Sgarbi

"Attenti, c'è il ministro imputato"


mostra, romano, sgarbi, Cronaca, Politica
Anche questa volta è ricorso alla provocazione e ha fatto scrivere nell'invito a una serie di mostre dal titolo 'L'arte non è Cosa nostra' che s'inaugurano domenica a Salemi: "Presente il ministro Romano, imputato per mafia". Per
Vittorio Sgarbi, critico d'arte e sindaco della città trapanese, autore del gesto, "l' imputazione per mafia è diventata una sorta di qualità del politico siciliano, da menzionare al pari di titoli e cariche". Una sottolineatura provocatoria, quella di Sgarbi, - si legge in una sua nota - "per alludere al fatto che da ben otto anni il ministro e leader politico siciliano è oggetto di indagine per presunte collusioni con la mafia e che poche settimane fa, nonostante i pm titolari dell'indagine avessero chiesto l'archiviazione, il gip ha disposto l'imputazione coatta". Il ministro il 7 agosto sarà dunque a Salemi assieme al sindaco.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php