Live Sicilia

La nomina

Acireale, il nuovo vescovo

VOTA
0/5
0 voti

acireale, vescovo, Catania, Cronaca
Monsignor Antonino Raspanti, alcamese, 52 anni, è stato nominato dal papa Benedetto XVI vescovo di Acireale. L'annuncio è stato dato a mezzogiorno dal vescovo di Trapani,  Francesco Miccichè. Presente alla cerimonia anche la mamma del nuovo vescovo, visibilmente commossa e altri familiari.

Visibilmente commosso anche monsignor Raspanti: "L'attenzione si rivolge a voi, popolo credente di Acireale, a cui guardo con gli occhi di Cristo pastore, in questi giorni nel quale festeggiate la martire Venera, patrona della città e modello di attaccamento e testimonianza evangelici - ha detto -. Desidero che a tutti giunga un primo affettuoso saluto, nell'attesa di incontrarci". Monsignor Raspanti entrerà nella nuova Diocesi di Acireale il prossimo 1 ottobre.

Monsignor Antonino Raspanti è nato ad Alcamo (diocesi e provincia di Trapani) il 20 giugno 1959. Dopo gli studi liceali, è entrato nel Seminario Diocesano, frequentando il Seminario Arcivescovile Maggiore “San Mamiliano” di Palermo. Ha conseguito il Baccellierato in Teologia presso la Facoltà Teologica “San Giovanni Evangelista”, a Palermo, nel 1982. Ha poi completato gli studi accademici presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma, con il Dottorato in Teologia nel 1990.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php