Live Sicilia

Le reazioni

Maira: "Il Pid voterà la censura
Russo ha mortificato la sanità siciliana"

VOTA
0/5
0 voti

"La mozione di censura all'assessore Massimo Russo, per quello che mi riguarda - ha dichiarato Rudy Maira, capogruppo Pid all'Ars - non può essere annoverata come un fatto personale. Anche se l'assessore alla Salute non ha fatto nulla per nascondere un suo tratto caratteriale che lo fa risultare prepotente e poco aperto al dialogo. L'azione dell'ex pm Russo da esponente del governo regionale - ha proseguito - è già stata criticata e 'censurata' dalla Corte dei conti. Per non parlare delle prese di posizione nette dei sindacati dei medici che hanno parlato di 'fallimento della riforma sanitaria'. Noi dei Popolari di Italia voteremo la censura a Russo perche', ad esempio, riteniamo che la sanita' pubblica sia stata mortificata rispetto alle prebende ed ai favori accordati al sistema della sanità privata. Anche se nulla abbiamo contro la sanità privata".

E l'attacco di Maira non si ferma qui: "Con Massimo Russo  - ha aggiunto - è stata depauperata la rete dell'emergenza-urgenza. Una scelta questa che appare diametralmente opposta a quella fatta dal Piemonte, dove il sistema pubblico della Sanità si caratterizza efficacemente per il numero ridotto di aziende territoriali a tutto vantaggio dei presidi zonali. Da Russo, inoltre,  - ha chiesto - vorrei sapere se il Piano di rientro su cui si è mosso sia quello di Cuffaro, oppure no. Ovvero se l'assessore Massimo Russo ritenga 'legale' stravolgere a colpi di decreti e circolari la legge di riforma votata dall'Ars. Ed infine, in tema di legalità vorrei comprendere dall'ex pm Massimo Russo se sia corretto che l'assessore alla Salute agisca come fosse il direttore generale di tutte le Aziende, mettendo bocca su concorsi e nomine di direttori. Sulla scelta di quest'ultimi - ha concluso Maira - rilevo che siamo tornati all'epoca delle tessere vigente negli anni '80 nell'Emilia rossa".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php