Live Sicilia

MUSICA

Baglioni invita il premier a Lampedusa

VOTA
0/5
0 voti

baglioni, berlusconi, concerto, lampedusa, musica, Zapping
Anche quest'anno a settembre andrà in scena a Lampedusa O' Scia', evento musicale ideato da Claudio Baglioni che in una lunga intervista esclusiva pubblicata su A, in edicola domani, lancia la proposta al presidente del Consiglio e al ministro dell'Interno Roberto Maroni di organizzare un concerto a Lampedusa, dove il premier canterebbe e il ministro suonerebbe alla tastiera.

''Berlusconi adora cantare - dice Baglioni - adora il palcoscenico, adora stupire. E ha ancora un appeal formidabile: giri il mondo e c'è solo lui. Nel bene e nel male. Se riuscissimo a organizzare un concerto a Lampedusa sarebbe assolutamente un evento. Dobbiamo riuscire a convincere anche Roberto Maroni - aggiunge - ha una sua band, Distretto 51. Nel 2007 si esibirono a Varese. Ho dei ricordi: la notte bianca, il ministro alla tastiera: Roberto ha i numeri, è un ottimo pianista-organista. Confesso che ho anche un suo disco e a volte l'ascolto''. ''Silvio non è originale - spiega Baglioni - ma e' intonato. In gergo si dice che canta in anticipo, come se avesse fretta di arrivare. Una volta gli dissi 'rubi il tempo' e mi preoccupai pensando che l'avesse presa male''.

Infine, Baglioni ricorda la sua infanzia all'oratorio e confessa: ''Tante volte mi sono detto, fa come Greta Garbo, Battisti, Mina. Continua a ingombrare la vita degli altri mandando messaggi da lontano. Poi non l'ho mai fatto''. Infine, la vocazione: ''andai da mia madre e le dissi, ho sentito la voce, mi voglio fare prete. Negli ultimi anni della mia vita andrò in convento di clausura''.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php