Live Sicilia

Per una spesa di oltre 40mila euro

Altri nove consulenti per la Regione


assessorato salute, beni culturali, consulenze, Politica, regione siciliana, risorse agricole, turismo, Politica
Nuove consulenze, nuove spese in vista per la Regione Siciliana. Questa volta i nuovi incarichi sono "spalmati" su quattro assessorati: tre all'Agricoltura e alla Salute; due al Turismo; uno ai Beni culturali.

All'assessorato dei Beni culturali e dell'identità siciliana approda Maria Sabrina Leone, che fino al 3 agosto aservirà da "Supporto in materia di cooperazione transfrontaliera ed attivazione di partenariato transnazionale". Il tutto per un compenso lordo di 2.065,83 euro.

Tra i consulenti dell'assessore alle Risorse agricole e alimentari arrivano Margherita Scola e Giuseppina Carrà. La prima fino al 30 settembre avrà il ruolo di "Consulente economico nell'attività di programmazione e sulle iniziative di competenza volte anche al contenimento della spesa pubblica regionale" per un compenso di 6.195 euro lordi. La seconda è stata "arruolata" dal 15 giugno per un mese (compenso cinquemila euro) per la "Verifica e certificazione della metodologia e dei calcoli dei nuovi premi contenuti nel documento di giustificazione prodotto dall'Inea". Confermato poi l'incarico di "consulente progetti strategici nel settore agroitticoalimentare e progetti di internazionalizzazione" a Giovanni Tumbiolo. Dall'1 luglio al 30 settembre avrà un compenso lordo di 6.195 euro.

Con l'assessore alla Salute lavoreranno invece Amalia Maria Patrizia Panebianco, Francesca Di Gaudio e Carmelo Mandarà. La dottoressa Panebianco è "consulente del Servizio di Pianificazione e Controllo Strategico" guadagnando 6.197,49 euro per il periodo compreso tra l'1 luglio e il 30 settembre.  Stessa cifra per Francesca Di Gaudio, "consulente problematiche afferenti la rete laboratoristico pubblica e privata" e per Mandarà, "consulente attività di medicina generale ed in particolare di razionalizzazione delle liste di attesa". Entrambi in servizio dall'1luglio al 30 settembre.

Il siracusano Gaetano Amenta lavorerà invece con l'assessore al Turismo. Sarà di "supporto al Servizio di Pianificazione e Controllo Strategico (Se.Pi.Co.S) e problematiche inerenti i distretti turistici" percependo uno stipendio lordo di 2.065,82 euro per il periodo compreso tra il 28 giugno scorso e il 27 agosto.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php