Live Sicilia

Ai domiciliari per tentata concussione

De Luca si dimette da sindaco

VOTA
0/5
0 voti

Cateno De Luca non è più il sindaco di Fiumedinisi, in provincia di Messina.

Il parlamentare regionale e leader di "Sicilia Vera" ha presentato le dimissioni dalla carica di primo cittadino. Nei giorni scorsi è finito ai domiciliari per i reati di tentata concussione e falso in atto pubblico, commessi nel 2007, 2008 e 2009. Contestati anche al fratello del parlamentare, al responsabile area servizi territoriali ed ambientali del Comune jonico, Pietro D’Anna, e al presidente della commissione Edilizia comunale, Benedetto Parisi. De Luca avrebbe approvato alcune modifiche al piano regolatore della cittadina per favorire società a lui stesso riconducibili.

Le indagini condotte dalla sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della polizia municipale di Messina, e coordinate dal procuratore Guido Lo Forte, dal procuratore aggiunto Vincenzo Barbaro e dal pm Liliana Todaro, scaturiscono da denunce sporte dal Wwf, da Fare Verde e da alcuni consiglieri comunali di opposizione di Fiumedinisi.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php