Live Sicilia

Il post elezioni

Sul web le lacrime del Pdl


Articolo letto 606 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Politica
Incredulità, rabbia, rassegnazione. Un mix si emozioni emergono dai primi commenti 'a caldo' lasciati dal popolo del Pdl su 'Spazio Azzurro', la bacheca web sul sito del partito, dove a dominare sono i messaggi sul risultato delle proiezioni che assegnano la vittoria ai candidati dell'opposizione sia a Milano che a Napoli.

C'è chi titola il suo post 'condoglianze' da fare ''ai milanesi. Dai primi exit-pol - si legge - Pisapia è avanti di 7 punti. De Magistris a NA vince anke lui. Ora i napoletani a' munnezza se la devono mangiare e non kiedano + niente''. Polemico è anche chi si firma 'As' che scrive: ''complimenti! annegate tra cartelle pazze, maggiore burocrazia, pressione fiscale ... ecc. ecc. Bravi!''. E chi promette ''Se dovesse vincere Milano il Sig Pisapia, difficilmente metterò piu' piede a Milano, almeno sino a quando non se ne sarà' ritornato a casa sua. Idem a Napoli''. Nello sfogatoio via internet però non mancano anche i militanti che puntano il dito contro la gestione della campagna elettorale e non risparmiano accuse alla Lega Nord. ''Non voglio infierire - sottolinea ad esempio Vittorio - ma perdere Milano e Napoli dopo Jervolino è il massimo! Quando si passano anni a sostituire le riforme con le polemiche sulle stesse, si e' solo scemi''. Chi si firma 'milanese' chiama in causa direttamente Silvio Berlusconi: ''Forse ora ci renderemo tutti conto - si legge nel suo post - che le esternazioni di Berlusconi hanno solo danneggiato la Moratti. Era una elezione di sindaco non una elezione politica!!!''. Critico anche il messaggio lasciato da 'Monluc': ''Presidente Berlusconi riformare la giustizia e' sacrosanto (in silenzio) risolvere problemi agli italiani e' essenziale (ad alta voce) altrimenti si da' la zappa sui piedi''. Se la prende con il Carroccio invece Luigi: ''Io penso - scrive - che Bossi abbia fatto il doppio gioco non votando al I turno x accusare Silvio che gli errori fatti sono suoi (x ricattare e chiedere altri ministeri''. Ma sul 'banco degli imputati' finisce Giulio Tremonti: ''Chi semina poco raccoglie poco o nulla. Questo detto da gente che da una vita vota a destra. Siete immobili, sempre a far leva sui conti in ordine. E le liberalizzazioni''. Polemico anche il post lasciato da 'Cc': ''Se non cambiate marcia su immigrazione, clandestini, ecc ecc, SIETE FINITI. O lo capite o datevi all'ippica''. Tra i post c'e' anche chi pensa al dopo voto: ''Adesso - scrive 'Sigh' nel suo post - tenteranno la spallata. In cambio 'Fini' ha sicuramente ottenuto il lasciapassare per il Quirinale. Poveri noi!!! Dio ci salvi!''


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php