Live Sicilia

la crisi nel mediterraneo

Migranti lasciati in mare a Pantelleria
A Lampedusa è nata la piccola "Gifty"


Articolo letto 630 volte
VOTA
0/5
0 voti

migranti, pantelleria, scafisti, Cronaca
11.10 L'hanno voluta chiamare Gifty, come un "regalo" della buona sorte che ha assistito la bimba partorita ieri nella Guardia Medica di Lampedusa subito dopo l'approdo del barcone con 760 profughi sul quale viaggiava anche la mamma della piccola, Viviane, una giovane nigeriana di 23 anni. La donna ha chiamato ieri sera il marito, rimasto in Libia, e insieme hanno deciso il nome da dare alla bimba. Questa mattina Pietro Bartolo, il responsabile del Poliambulatorio dell'isola che ha assistito Viviane durante un parto molto travagliato, ha iscritto Gifty all'anagrafe di Lampedusa. Mamma e bimba sono adesso ricoverato nell'ospedale Cervello di Palermo e stanno bene, come hanno confermato stamani i medici del reparto di Ostetricia; la piccola è in osservazione presso la divisione di neonatologia.

08.00 Un gruppo di 36 migranti è approdato a Pantelleria in nottata, dopo essere stato abbandonato in mare, a poca distanza dalla costa, dagli scafisti. Gli extracomunitari, tutti tunisini, sono stati bloccati a terra dai carabinieri e accompagnati in caserma, in attesa di essere trasferiti a Trapani. Ieri erano sbarcati a Lampedusa 760 profughi partiti dalla Libia, il numero più consistente mai arrivato sull'isola con un solo barcone. Tra gli immigrati anche una donna incinta che ha partorito una bimba subito dopo l'arrivo in porto.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php