Live Sicilia

La Finanziaria

L'Udc sul piede di guerra:
"Pronti a uscire dalla maggioranza"


Articolo letto 479 volte
VOTA
0/5
0 voti

adamo, ars, bilancio, finanziaria, regione, udc, Politica
"Si pensa agli stadi, mentre coste e porti affondano nell'oblio. Si finanziano centri studi quando i servizi per portatori di handicap e asili nido sono negati a migliaia di famiglie. Il bilancio va rivisto". Lo afferma Giulia Adamo (nella foto) che annuncia "la possibile uscita dell'Udc dalla maggioranza qualora le richieste fatte in commissione non vengano accolte".

"Siamo soddisfatti nell'aver visto inserita la nostra proposta sulla tassa da applicare all'acqua minerale. Una tassa che - spiega il capogruppo Adamo - porterebbe nelle casse regionali oltre 17 milioni di euro. E' inaccettabile, quindi, che dopo aver trovato il modo per reperire nuovi fondi li si impegni in fantomatici centri studi o infrastrutture come gli stadi sportivi. Riteniamo - conclude Giulia Adamo - che le priorità cui deve guardare il governo della Regione, al momento, siano altre. L'Udc non intende fare alcun passo indietro sugli impegni presi".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php