Live Sicilia

l'area bersani-mattarella all'attacco

Il Pd e Lombardo:
"Basta, bisogna decidersi"


Articolo letto 510 volte

bersani, lombardo, mattarella, pd, Politica
"La vicenda politica regionale è ormai ad uno snodo decisivo e la dichiarazione del segretario nazionale del Pd, Pierluigi Bersani - secondo cui i provvedimenti della Procura della Repubblica di Catania suscitano preoccupanti interrogativi che, aldilà degli sviluppi giudiziari, investono il ruolo istituzionale del presidente della Regione - rappresenta un elemento di chiarezza in una vicenda che, ormai da tempo, presenta elementi di insostenibile opacità". E' quanto si legge in una nota ufficiale dell'area Bersani-Mattarella diffusa alla stampa.

"E' necessario, dunque, essere coerenti e limpidi sulla vicenda, per salvaguardare il profilo ideale del Partito Democratico in Sicilia e la sua forza elettorale. L'area Bersani - Mattarella - si legge nel documento - considera ignobili le manovre del presidente Lombardo, tese a dividere il Pd e ad insolentirne i dirigenti. Sarebbe auspicabile che il segretario regionale del partito, Giuseppe Lupo, richiamasse formalmente il presidente Lombardo al rispetto dovuto a forze politiche e a uomini portatori di ideali e storie politiche significative. Analogamente sarebbe necessario che il dibattito interno al Pd non assumesse toni scomposti e intimidatori come quelli registrati, purtroppo, nelle recenti dichiarazioni del capogruppo del Pd all'Ars.

"L'Area Bersani - Mattarella annuncia, quindi, che depositerà le firme, a norma di statuto, necessarie per la convocazione urgente di una riunione dell'Assemblea Regionale del Pd siciliano con all'ordine del giorno l'indizione del referendum, richiesto ben prima e a prescindere della vicenda giudiziaria del presidente Lombardo, non solo da quest'area ma anche da autorevoli esponenti nazionali e regionali del Partito".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php