Live Sicilia

Coinvolto con Vitrano

Parla Bonomo e si discolpa:
"Non ho mai preso tangenti"


Articolo letto 540 volte
VOTA
0/5
0 voti

fotovoltaico, gaspare vitrano, mario bonomo, Cronaca
Mario Bonomo, il deputato Api chiamato in causa per gli "affari" che avrebbe condiviso col collega Pd Vitrano, finito in carcere, parla con Salvo Palazzolo di 'Repubblica'. E si proclama innocente: "Nel 2006, io ho avuto solo un'intuizione: la produzione di energia pulita è il motore del nostro sviluppo. Quando nel 2008 fui eletto per la prima volta all'Ars e conobbi Vitrano, allora mio compagno nel Pd, fu naturale parlare con lui di economia. Gaspare è la persona più buona e più onesta che abbia mai conosciuto. Decidemmo di tentare insieme un'esperienza di impresa".

Incalzato dalle domande, Bonomo risponde: "Non sono mai andato nella sede di un Comune o di una Provincia, alla Regione o alla Sovrintendenza, per chiedere qualcosa. E che io sappia, neanche Gaspare l'ha fatto. Io ho denunciato gli esattori del pizzo, non potrei mai chiedere una tangente".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php