Live Sicilia

Cimino sul suo blog

"Presidente, che errore fidarsi del Pd"


Articolo letto 472 volte

fds, michele cimino, pd, Politica
"Si è reso conto il presidente Raffaele Lombardo che chi tradisce dei fedeli alleati, come Gianfranco Micciché e tutti noi di Forza del Sud, viene ripagato con la stessa moneta?". Se lo chiede Michele Cimino deputato regionale di Fds sulla decisione del Pd di riconsiderare l'appoggio al governo Lombardo. "Valeva la pena tradire gli elettori - aggiunge Cimino - per allearsi con un partito che specialmente qui in Sicilia era stato sconfitto e che ambiva solo alle poltrone? Quali sono stati i benefici di questo finto governo tecnico per la Sicilia? Quale è stato il vantaggio di polemizzare e rompere con il governo nazionale per poi andare ad elemosinare fondi per far quadrare i conti del Bilancio?". Secondo l'esponente di Forza del Sud "l'alleanza di Lombardo con Micciché già cominciava a dare i frutti e se non si fosse interrotta - sostiene - oggi tanti problemi della Sicilia sarebbero risolti".

Per Cimino "l'errore di Lombardo è stato quello di fidarsi del Pd" mentre "con Micciché poteva dare maggiore forza al sud d'Italia" per "contrapporsi allo strapotere della Lega Nord" e "non avremmo avuto tutti i problemi di oggi con Roma e con il ministro Tremonti". "Mi auguro che finalmente sia il presidente Lombardo che sperava che da questa alleanza nascesse un nuovo milazzismo sia il popolo siciliano - conclude Milazzo - abbiano potuto toccare con mano l'inaffidabilità di questa sinistra che non solo ha dimostrato di non essere alternativa alla destra ma anche di navigare a vista senza un progetto politico e guidato solamente, specialmente qui in Sicilia, da una fame atavica di potere".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php