Live Sicilia

il senatore ignazio marino

"Il Pd si decida, l'avviso di garanzia
a Lombardo è cosa certa"


Articolo letto 450 volte
VOTA
0/5
0 voti

lombardo, marino, pd, sicilia, Politica
"La necessità di un referendum sull'appoggio del Partito Democratico a Raffaele Lombardo è ormai superata dai fatti. E' apprezzabile la richiesta avanzata da Walter Veltroni di una consultazione pubblica, strumento che io stesso ritengo cruciale per tanti obiettivi e per permettere al Pd di esprimere posizioni nette. Tuttavia, penso che su quanto accade in Sicilia siamo ormai fuori tempo massimo: dopo la notizia della chiusura delle indagini per concorso esterno in associazione mafiosa, per il governatore siciliano l'avviso di garanzia è praticamente certo e il Pd non può più aspettare, deve decidere". Così il senatore del Partito Democratico Ignazio Marino ritorna sull'appoggio del suo partito alla giunta Lombardo e commenta le richieste di Walter Veltroni di un referendum.

"Tre referendum - sostiene Marino - in Sicilia hanno dato già esiti schiaccianti. La gente ci ha già fatto capire chiaramente cosa pensa, non possiamo perdere altro tempo. Serve una posizione netta: chiedere le dimissioni di Raffaele Lombardo e ritirare l'appoggio al suo governo tecnico".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php