Live Sicilia

LO SPECIALE, LA DIRETTA

A Lampedusa altri 160 migranti
A Trapani tunisini in protesta


Articolo letto 555 volte
VOTA
0/5
0 voti

barcone, berlusconi, immigrati, lampedusa, Cronaca
20.30 Un centinaio di tunisini sbarcati nei giorni scorsi a Pantelleria hanno inscenato una manifestazione di protesta nell'aeroporto di Trapani Birgi poco prima di essere imbarcati su un aereo che li doveva trasferire a Lampedusa. Per motivi di sicurezza è stato deciso di rinviare il volo. Con lo stesso aereo della Mistral Air proveniente da Malpensa, avevano raggiunto in precedenza Lampedusa un'altra ottantina di migranti che facevano parte dello stesso gruppo approdato a Pantelleria. Al momento dell'imbarco il secondo contingente di extracomunitari ha cominciato a protestare, rifiutandosi di salire a bordo e minacciando atti di autolesionismo. I tunisini provenienti da Pantelleria erano giunti ieri a Trapani con il traghetto di linea proprio in vista del loro trasferimento a Lampedusa, da dove dovrebbero essere rimpatriati.

18.48
Oltre che dal mare, i migranti a Lampedusa arrivano ora anche dal cielo: con due voli speciali sono infatti stati trasferiti sull'isola circa 160 tunisini che erano sbarcati nei giorni scorsi a Pantelleria. I tunisini sono stati trasferiti al centro di accoglienza e sull'isola a questo punto ci sono mille migranti, compresi i 243 profughi provenienti della Libia ospitati nella base Loran. Non sono invece ancora stati conteggiati i circa 350 che arriveranno nelle prossime ore a bordo di due barconi gia' agganciati dalla motovedette. Il motivo per cui sono stati trasferiti i migranti da Pantelleria a Lampedusa, secondo quanto si apprende, è perchè da quest'ultima isola verranno effettuati i rimpatri verso la Tunisia. Voli che dovrebbero partire già domani e che, però, saranno da 30 migranti ognuno.

17.55 Dopo una mattina senza sbarchi, è ripreso l'arrivo dei barconi a Lampedusa. Due imbarcazioni cariche di migranti sono infatti state intercettate dalle motovedette di Carabinieri e Guardia di Finanza tra le 20 e le 30 miglia dalla costa. Sulla prima ci sarebbero tra le 70 e le 90 persone, mentre sulla seconda tra le 200 e le 250. L'arrivo nel porto è previsto in serata.

17.40
Una ventina di extracomunitari, tutti minorenni, sono riusciti a fuggire dalla tensostruttura della protezione civile allestita a Porto Empedocle e utilizzata come centro temporaneo d'accoglienza. La struttura ospitava fino all'ora di pranzo 47 immigrati, arrivati ieri con la nave militare ''San Giorgio'' da Lampedusa. Il folto gruppo è riuscito a eludere la sorveglianza delle forze dell'ordine e a scappare dirigendosi verso il centro abitato. Alcuni sono stati subito bloccati, ma di una ventina si sono perse le tracce. Le ricerche sono ancora in corso.

16.49 Un barcone con 50 immigrati provenienti dalla Tunisia è arrivato poco fa nel porto di Lampedusa scortato da una motovedetta della Guardia di Finanza. Sono tutti uomini tra cui tre minori e saranno trasferiti nel Centro di accoglienza dell'isola dove ci sono circa 500 persone. A Lampedusa saranno anche trasferiti nelle prossime ore i circa 60 migranti sbarcati ieri a Pantelleria.

10.45 Sono attualmente 753 i migranti presenti nell'isola di Lampedusa, dopo i due barconi arrivati nella notte con a bordo 108 e 35 persone.
510 migranti, tutti tunisini, si trovano nel centro di accoglienza dell'isola e a partire da domani, come ha detto ieri il premier Silvio Berlusconi, saranno rimpatriati con due voli al giorno. Altri 243 sono invece ospitati nella base Loran: si tratta di profughi sub-sahariani provenienti dalla Libia che saranno trasferiti nei centri per i rifugiati sulla terra ferma.

Questa mattina intanto sono arrivati altri 7 migranti: le motovedette della guardia costiera li hanno intercettati quando erano praticamente all'ingresso del porto, dove sono arrivati con un piccolo gommone senza motore, probabilmente lasciati da un'imbarcazione a largo.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php