Live Sicilia

l'assessore regionale alle infrastrutture

Il diario della coda di Russo:
"Tre km in venti minuti"


Articolo letto 518 volte
VOTA
0/5
0 voti

anas, autostrada, piercarmelo russo
"Oggi ancora coda. Per percorrere i tre chilometri in cui, tra lo svincolo di Altavilla Milicia e quello di Bagheria, sono in corso questi interminabili lavori di sistemazione dei giunti, ho impiegato 22 minuti ad un'andatura forzata di 8 km/h che, tuttavia, mi ha consentito di poter contare i sei operai in servizio nel cantiere. Ho lo stesso problema di Alonso e di Valentino: devo migliorare le mie prestazioni!".

Come annunciato ieri, l'assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità, Pier Carmelo Russo, che ogni mattina, a bordo della propria auto, si reca da Bagheria in ufficio a Palermo, continua a scrivere quello che chiama "il mio diario della coda".

"Qualche tempo fa, giovane studente (molto tempo fa, temo) - ricorda Russo - per raggiungere Agrigento da Bagheria, decisi, incautamente, di adoperare il treno: oltre cinque ore di percorrenza! Felicissime, nel mio scompartimento, due sole persone. Due turisti giapponesi, convinti che si trattasse di un treno turistico, il quale viaggiava a velocità ridotta, per consentire ottime riprese fotografiche di un paesaggio effettivamente magnifico".

"Anche dal viadotto Eleuterio - osserva l'assessore - si gode, in verità, di uno splendido panorama, un vero museo della natura, e, in coda, c'è tutto il tempo per ammirarlo. Ma forse adesso ho capito: quello che vogliono farci pagare non è pedaggio, ma biglietto di ingresso al museo. E noi che ci opponiamo: ingrati che siamo! Domani - fa sapere Russo - sono a Ragusa. Vi riferirò".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php