Live Sicilia

indumenti, cibo, sigarette

Approvato il 'kit migranti': ecco
il necessario per affrontare l'emergenza


Articolo letto 569 volte
VOTA
0/5
0 voti

emergenza migranti, kit, Cronaca
Un kit con pantofole, scarpe, tuta, maglietta e biancheria intima. Oltre al vitto, modulato secondo la religione o eventuali patologie, un pacchetto di sigarette per chi fuma e un bonus di 7 euro ogni due giorni per schede telefoniche o spese voluttuarie. E' ciò che l'Italia garantisce ai migranti ospitati nei centri di raccolta. Gli standard di accoglienza, fissati dal dipartimento delle libertà civili e immigrazione del Viminale, per le convenzioni con gli enti che gestiscono i centri su tutto il territorio nazionale, sono applicati anche all'emergenza immigrazione in corso.

Ad ogni immigrato giunto in Italia in fuga dall'Africa gli standard garantiscono, dunque, l'alloggio, con un letto e un armadietto; i tre pasti principali; ma anche assistenza medica, infermieristica e psicologica, assistenza legale e l'aiuto dei mediatori culturali. Il vitto è organizzato nel rispetto dei dettami religiosi, dunque il menu prevede: pasta o riso, in bianco o al pomodoro, carne solo di pollo, formaggio, pesce e verdure, pane, frutta e acqua. A chi fuma sono assicurate le sigarette, un pacchetto al giorno, per tutti ogni due giorni arriva uno buono spesa di sette euro per schede telefoniche o altri prodotti voluttuari. In media, il costo per ogni immigrato si aggira sui 45 euro al giorno.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php