Live Sicilia

lampedusa

Fiamme nella Casa della fraternità
Don Nastasi: "Bisogna fare chiarezza"


Articolo letto 596 volte
VOTA
0/5
0 voti

casa della fraternità, don nastasi, fiamme, lampedusa, Cronaca
"Fare chiarezza" su quanto successo ieri nella Casa della fraternità a Lampedusa, dove alcuni ragazzi ospitati hanno dato fuoco ai materassi, con danni gravi a tutta la struttura (impianto elettrico, muri di pietra e giardino esterno distrutti), che ora è inagibile. Lo chiede oggi - come riporta il Sir, l'agenzia della Cei - don Stefano Nastasi, parroco di Lampedusa, esprimendo 'amarezza' per l'accaduto: "E' un gesto che si sarebbe potuto evitare".

"Di sicuro c'è qualche falla nella sicurezza - dichiara il sacerdote -. Noi non eravamo incaricati della gestione ma aspettiamo risposte da Questura, Prefettura e dalla Cooperativa 'Lampedusa accoglienza' ", a cui la parrocchia aveva dato in locazione la struttura. A proposito dell'incontro di oggi tra il governo italiano e tunisino, don Nastasi auspica "una cooperazione vera per arginare il vuoto che si è creato". Il religioso chiede chiarezza anche sugli accordi tra Italia e Tunisia e chiede una "cooperazione internazionale".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php