Live Sicilia

Il sondaggio, secca perdita

Partito Democratico, mamma che botta!
"L'appoggio a Lombardo non ha pagato"


Articolo letto 752 volte

cracolici, lombardo, lupo, pd, Politica
Amara sveglia per i Democratici nell'Isola. E lo dicono i numeri. Se si votasse per il Parlamento nazionale, il Partito Democratico otterrebbe in Sicilia il 18%, smarrendo per strada 250 mila voti e quasi otto punti percentuali rispetto alle ultime Politiche. È quanto emerge dall’indagine sulle intenzioni di voto dei siciliani realizzata dall’Istituto Nazionale di Ricerche Demopolis.

“Il partito di Bersani afferma il direttore di Demopolis Pietro Vento – paga nell’Isola, più che nel resto del Paese, le prolungate divisioni interne, nei programmi, nella leadership, nelle alleanze. Ma anche e soprattutto, in Sicilia, le troppe liturgie oligarchiche e le incertezze strategiche nella decisione di appoggiare dall’esterno il Governo regionale guidato da Raffaele Lombardo. Un sostegno – conclude Pietro Vento – senza peso effettivo e riconoscibile, almeno nella percezione degli elettori del PD, sulle scelte reali della politica regionale”.

Secondo i dati di Demopolis, il PD passerebbe dal 25,5% dell’aprile 2008 all’attuale 18%. Su 100 elettori del Partito Democratico nel 2008, soltanto 61 confermerebbero il voto in caso di elezioni anticipate. Due sceglierebbero l’IdV, 5 Sinistra, Ecologia e Libertà, 2 si suddividerebbero tra FLI di Fini e FdS di Miccichè; 16 voterebbero per l’MpA.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php