Live Sicilia

Siciliano a bordo

Ansia per il rimorchiatore fermato
"I marinai a bordo stanno bene"


Articolo letto 609 volte
VOTA
0/5
0 voti

asso 22, frattini, rimorchiatore, sequestro, Cronaca
 Il ministro degli Esteri Franco Frattini tende ad escludere che l'Asso Ventidue, il rimorchiatore di altura sequestrato da uomini armati nella mattinata di ieri nel porto di Tripoli, possa diventare "ostaggio" in mano libiche. "Non lo credo affatto - ha detto Frattini rispondendo ad una domanda nel corso di Radio Anch'io. Si sarebbero mossi in altro modo e il rimorchiatore sarebbe già scomparso dai radar". "Il fatto che sia perfettamente visibile" ai nostri radar, porta quindi il ministro ad escludere questa ipotesi. Al momento ha riferito il ministro continua il monitoraggio della rotta dell'Asso ventidue che si trova in acque libiche e che prosegue "con una navigazione poco chiara, avanti e indietro lungo le coste della Libia".

"Abbiamo molto apprezzato che i militari libici a bordo dell'Asso Ventidue abbiano trattato con riguardo il nostro equipaggio. Stanno tutti bene". Lo dice Mario Mattioli, armatore della Augusta Offshore spa, dopo una nuova comunicazione con l'equipaggio del rimorchiatore sequestrato da domenica scorsa.

"Ci sentiamo a questo punto di esprimere un cauto ottimismo sulla positiva soluzione della vicenda", conferma in una dichiarazione alla stampa, Mario Mattioli.

(Fonte ANSA)


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php