Live Sicilia

commercio

Lettera aperta della Uiltus a Lombardo


Articolo letto 583 volte
VOTA
0/5
0 voti

ddl commercio, lombardo, uiltus, Cronaca
"Non vogliamo in alcun modo penalizzare la piccola e neppure la grande distribuzione, ma auspichiamo che, nel settore del commercio, pervaso da percentuali astronomiche d'illegalità nei confronti dei lavoratori dipendenti, si rispettino le regole del gioco". Lo scrive la Uiltucs Sicilia, in una lettera indirizzata al presidente della Regione, Raffaele Lombardo, in merito al suo incontro con i rappresentanti della grande distribuzione.

"Siamo pronti a convocare una specifica assemblea dei lavoratori - aggiunge il segretario regionale, Pietro La Torre - per affrontare e rassegnare il nostro punto di vista nel merito del problema oggi in discussione. Abbiamo dato una disponibilità per le aperture di tutti i comuni siciliani per ben 28 domeniche, mentre il sistema derogatorio previsto nel ddl porterà certamente nelle località e per tutte le attività meritevoli dal punto di vista economico e sociale, comunque all'apertura per tutto l'anno".

"La richiesta avanzata dell'obbligo di chiusura nella giornata di lunedì o martedì - continua - è propedeutica a garantire a migliaia di lavoratori siciliani del settore di riappropriarsi di una legittima giornata di riposo che, nel contesto delle aperture totali, era stata praticamente cancellata. Le richiediamo il sacrificio, se si riscontrasse una sua disponibilità, di realizzare l'assemblea con un migliaio di lavoratori alle 21 di un giorno da stabilire a Palermo, in modo da permettere ai lavoratori di partecipare all'evento".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php