Live Sicilia

Citazione in giudizio per Saveria Grosso

Lombardo e la 'villetta':
"Lasciate in pace mia moglie"


Articolo letto 970 volte

raffaele lombardo, saveria grosso, villa, Politica
"Mia moglie lasciamola in pace. Ho chiesto ai giornalisti, e non so se è il caso di farlo nei prossimi giorni, di salire tutti sopra un pullman e andare a vedere come stanno le cose. Così ci si accorgerà che l'enorme villa è in realtà di 70 metri quadri, praticamente un grande vano". Lo ha detto il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, commentando la citazione diretta a giudizio della moglie Saveria Grosso da parte della Procura di Modica che ha chiuso le indagini sull'immobile in costruzione in un terreno donato alla consorte, a poche decine di metri dalla spiaggia di Ispica (Ragusa).

Secondo l'accusa si tratterebbe di un caso di abusivismo edilizio. La casetta era già stata sequestrata e i lavori erano cominciati nel 2004 su quello che era un vecchio rudere. Dopo il dissequestro e ottenute le autorizzazioni che prima mancavano i lavori sono ripresi. Ma la procura ha ordinato un nuovo sequestro e ora ha citato in giudizio la moglie di Lombardo.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php