Live Sicilia

Leontini (Pdl) alla carica

"La legge elettorale piace solo al Pd
E il conto lo pagano i siciliani"


Articolo letto 629 volte
VOTA
0/5
0 voti

innocenzo leontini, lombardo, pd, pdl, Politica
Il capogruppo Pdl all'Ars, innocenzo Leontini, torna alla carica e manda un acceso comunicato: “La riforma della legge elettorale interessa soltanto al Pd e non alla politica né alla Sicilia e ai siciliani! La nuova legge per la semplificazione amministrativa interessa, invece, a tutti i cittadini e al tessuto connettivo stesso dell’intera regione ma, evidentemente, non piace al Pd che, per opera del suo capogruppo all’Ars, l’ha praticamente gettata via malgrado suo maggiore sponsor fosse proprio l’assessore agli Enti locali, Caterina Chinnici. Un assessore voluto da Lombardo che ha vissuto una brutta serata, umiliante, in Aula quando il ddl è stato procrastinato sine die".

Prosegue Leontini: "Eppure, il governatore non ha battuto ciglio né mosso dito per correre in aiuto dell’assessore e di un disegno di legge tanto importante da poter essere l’unico motivo per aprire una finestra legislativa mentre si dovrebbe essere in piena sessione bilancio. Finanziaria e Bilancio, nel frattempo sono ancora nella mente del presidente della Regione e nessun documento è stato mai trasmesso alla commissione competente, la seconda. Mentre la scadenza di un esercizio provvisorio a cui noi ci siamo fortemente opposti, si avvicina a passi di gigante. E il conto di questi sottili giochi di alleanze e tradimenti, cominciati fin dall’indomani di un voto popolare ampiamente disatteso da Lombardo, chi lo paga? Ma i siciliani, naturalmente!”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php