Live Sicilia

Parla Silvio Cuffaro

"Mio fratello Totò
sostenuto dalla fede"


Articolo letto 324 volte
VOTA
0/5
0 voti

"Abbiamo accolto la sentenza con ansia e con molta fiducia nelle istituzioni e nella magistratura. La fede che Totò ha, come giornalmente riferiscono coloro che lo vanno a trovare, gli permette di accogliere la decisione della magistratura con serenità, come dimostra anche la stessa telefonata che ha fatto ai miei genitori. La mano divina gli dice che le cose dovevano andare in questo modo".

A parlare ai microfoni del Tgr Sicilia è Silvio Cuffaro, sindaco di Raffadali (Agrigento) e fratello di Salvatore, l'ex presidente della Regione siciliana, ieri prosciolto dal gup di Palermo, Vittorio Anania, nel processo che lo vedeva imputato per concorso esterno in associazione mafiosa. "Lui accetta il verdetto con serenità - ha aggiunto Silvio Cuffaro - sa che deve pagare un prezzo nei confronti della giustizia e lo sta facendo con molta dignità. Noi ci sforziamo di sembrare sereni e lui fa altrettanto".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php