Live Sicilia

La seduta in corso

Ars, un altro giorno di fuoco
Accuse a Massimo Russo e Di Mauro


Articolo letto 449 volte

ars, pier carmelo russo, sparma, Politica
Gli assessori alla Sanità, Massimo Russo, e al Territorio Gian Maria Sparma (nella foto), nel mirino del Pdl. Intervenendo all'Ars, durante la seduta parlamentare, il deputato Giuseppe Buzzanca (Pdl) ha chiesto alla Presidenza dell'Ars di intervenire nei confronti dell'assessore Russo che ad un atto ispettivo, prerogativa di un parlamentare, ha risposto rinviando all'ufficio relazioni con il pubblico. Santi Formica, vice presidente dell'Ars, ha annunciato che la Presidenza invierà una nota a Russo invitandolo a rispettare il diritto all'attività ispettiva dei parlamentari.

Fabio Mancuso (Pdl) invece è intervenuto per chiedere al governo di ritirare il decreto, a firma dell'ex assessore Di Mauro, che assegna 7 milioni di euro al fondo per la montagna. "La potestà di decretare in materia - ha detto Mancuso - spetta in base all'art. 61 della legge 2/2002 all'assessore all'agricoltura. Il provvedimento dunque è illegittimo e va ritirato".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php