Live Sicilia

Miccichè sulla nomina di Pullara

"Per guidare la sanità in Sicilia,
serve la giusta tessera di partito"


Articolo letto 462 volte

civico, micciché, nomine, pullarà, russo, sanità, Politica
"Oggi tutti hanno capito quali sono i requisiti richiesti per guidare la Sanità in Sicilia: una tessera di partito, purché sia quella giusta". Lo afferma il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e leader di Forza del Sud Gianfranco Micciché commentando la nomina di Carmelo Pullara a nuovo commissario straordinario del Civico. "Una nomina che fuga ogni dubbio ed è, - osserva - a suo modo, una risposta agli interrogativi che da giorni poniamo all'assessore Massimo Russo".

"L'avevamo detto - sottolinea Micciché -, avevamo abbondantemente denunciato il doppiopesismo di Russo, duro e intransigente con Dario Allegra, morbidissimo con Roberto Calaciura (manager dell'Asp di Catania) e addirittura indifferente nei confronti del direttore sanitario dell'ospedale Civico, Renato Lidonni, e del direttore amministrativo, Carmelo Pullara, rimasti al loro posto anche dopo il defenestramento di Dario Allegra, pur essendo, la loro, una nomina 'fiduciaria', operata proprio da quest'ultimo". "Ci chiedevamo come mai nessuno avesse chiesto le loro dimissioni, ma già sapevamo il perché e oggi, - osserva - con la nomina di Pullara, ne abbiamo avuto la conferma".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php